SPORT PER BAMBINI: A CHE ETÀ SI PUÒ INIZIARE?

Il tuo bambino è un salterino o un sognatore? Che sia l'uno o l'altro, scopri a che età è meglio mettere il piede nella staffa e per quali sport...

sport sport en famille

Certamente saprai già che l'attività fisica fa bene a tuo figlio. Ma da una certa età, comincerà ad aver bisogno di qualcosa di più: allenamento, competizione. Quindi quando è consigliabile lasciare che lo sport occupi più spazio? Cosa gli porterà una pratica più intensa? Spieghiamo...

I BENEFICI DELL'ATTIVITÀ FISICA PER IL TUO BAMBINO

Lo sai: fare sport fa bene! Quindi ovviamente va bene anche per tuo figlio :) Ma non per le stesse ragioni!

Se pratichi attività fisica per la tua salute o il tuo benessere, facendola, anche tuo figlio impara tante cose! Quando è molto piccolo, praticare un'attività fisica dolce come la baby gym o il baby-nuoto lo aiuta a sviluppare i suoi sensi ed a prendere coscienza del suo corpo. È dunque muovendosi (in acqua o a terra) che si localizza e si colloca meglio nello spazio: accelera così il suo sviluppo psicomotorio.

In seguito, praticando uno sport, continuerà a sviluppare le sue facoltà fisiche e cognitive. Certo, alcune abilità saranno più sviluppate di altre, a seconda dello sport praticato. Nel complesso, al di là delle capacità cardiovascolari e dello sviluppo muscolare associate a una pratica, il tuo campione in erba sarà in grado di allenare i suoi riflessi, la sua autostima e talvolta anche le sue capacità analitiche.

Vuoi sapere di più? Trova i nostri consigli nel dettaglio:

la babygym une activité physique parfaite pour les tout petits

PRIMA DEI 7 ANNI: ATTIVITÀ FISICA PIÙ CHE SPORT

Certo, non si tratta di rendere a tutti i costi il ​​tuo piccolo un aspirante atleta! Per i bambini piccoli (tra 1 e 7 anni), l'idea è soprattutto quella di fare esercizio: giocare nel parco, improvvisare uno spettacolo di danza, prendere un monopattino per andare a scuola...

Si tratta di attività "non strutturate", nel senso che non ci sono regole e che è la nozione di piacere che conta, riassume Adrien Lelong, osteopata del Cops (Centro di osteopatia e posturologia dello sport) di Lille. Lo sport è una buona porta verso il mondo esterno. Alla scoperta di sensazioni, luoghi, incontri... "Non esitate a provare diversi sport per trovare quello in cui il bambino crescerà meglio."

Possiamo, adattando l'attività alle capacità del bambino, considerare di iniziare lo sport intorno ai 5 o 6 anni. "È possibile sensibilizzare i bambini allo sport in modo gentile", ricorda Grégory Dupas, osteopata/posturologo. Tuttavia, con un avvertimento: tieni presente che troppo presto il corpo di un bambino attraversa  una fase di crescita, per cui ancora piuttosto fragile.

CHE DIRE DELLO SPORT PER i PIÙ PICCOLI?

Dai 3 ai 6 mesi, il tuo bambino inizierà ad avere risvegli più lunghi. È quindi l'occasione ideale per praticare un'attività dolce con lui. Pratiche come l'acquaticità e il baby yoga saranno benefiche per te, per il tuo piccolo e per il legame che stringi con lui/lei. Ti permetteranno di riprendere l'attività fisica senza intoppi, mentre la messa in movimento rafforzerà la tua colonna vertebrale (tra l'altro). La scoperta di un nuovo ambiente aiuterà ancora di più il suo risveglio.

A 5 ANNI: FAI IN MODO CHE SCOPRA LO SPORT DOLCEMENTE

Crescendo, tuo figlio potrà orientarsi verso un'attività sportiva specifica, a partire dai 5 o 6 anni. Attenzione però ad adattare la pratica alle loro capacità (e al loro piacere): "È ancora abbastanza possibile sensibilizzare i bambini allo sport in modo gentile", ricorda Grégory Dupas, osteopata/posturologo.

Il nostro consiglio: continua a introdurlo a diverse pratiche sportive. Tra sport di squadra, arti marziali, sport di racchetta o sport di resistenza, alla fine troverà il suo equilibrio all'interno del suo sport ideale. E se ne emerge che è tra diverse pratiche che tuo figlio trova soddisfazione, sappi che sarà una grande opportunità per lui/lei per incontrare persone e scoprire altri orizzonti ...

faites lui découvrir le sport en douceur !

7 ANNI: UN'ETÀ GENERALMENTE ACCETTATA PER INIZIARE SPORT

L'età della saggezza? No, ma quella della nozione di equilibrio, coordinazione, e soprattutto della forza...
Non ci sono davvero controindicazioni assolute per Adrien Lelong, a parte una visita annuale dal medico per assicurarsi che tutto sia a posto. Anche i bambini con asma e diabete possono, anzi dovrebbero fare sport!
Certo, dovremo adattarci...ma da un punto di vista psicologico gli effetti saranno molto positivi.

le karate est un sport parfait pour les enfants de 8 ans

IDEA SPORTIVA: QUALE SPORT CONSIGLIARE A 7 ANNI?

A 7 anni, come dopo, scegliere uno sport è una questione di carattere, ma è anche un'occasione per scoprire i valori di alcuni sport: spirito di squadra, rispetto per l'altro e la sua differenza o apprendimento di fronte al fallimento, eccetera.

Hai bisogno di una mano per fare la tua scelta? Trova i nostri consigli per aiutarli ad orientarsi nella moltitudine di sport accessibili ai bambini!

DA 8 A 12 ANNI: SVILUPPO

Dopo la scoperta e l'iniziazione, alcuni bambini di età compresa tra 8 e 12 anni potrebbero prendere in considerazione il perfezionamento. Questa è spesso l'età in cui vogliono mettersi alla prova e superare se stessi. Le competizioni offerte dai club possono quindi interessarli!

Sarà comunque importante rispettare le fasi di riscaldamento (prima dell'attività) e le fasi di stretching e recupero (dopo l'attività). Un bambino, per quanto agile, potrebbe, preso dalla fretta (per fare battaglia sul tatami, per salire sul suo pony, per sfoggiare la sua nuova coreografia...) causarsi  lesioni di vario genere.

Indipendentemente dall'età del bambino, bisogna anche ricordarsi di portarlo regolarmente dall'osteopata per fare un check-up e verificare se il suo sviluppo e la sua postura sono sulla buona strada. Un buon modo per preservare la propria salute e limitare eventuali problemi fisici una volta raggiunta l'età adulta...

de 8 a 12 ans, le sport peut devenir plus compétitif

TEEN SPORT: NON È MAI TROPPO TARDI PER PROVARE!

Tuo figlio sta frequentando già la scuola superiore e non ha ancora scoperto la passione per lo sport? Non daremo la colpa ai genitori, state tranquilli, questo è anche il caso di molti dei suoi compagni! Si stima che oltre il 30% degli adolescenti tra i 12 ei 17 anni non pratichi alcuna attività sportiva particolare (fonti: Ministero dello Sport). E non è raro che i suoi compagni che già praticano cambino sport man mano che crescono.

Infine, sappi che le possibilità di scoperta sono (molto) numerose e che puoi sempre aiutarlo offrendogli di provare "senza impegno". La cosa principale è che tuo figlio si butti nella pratica di un'attività sportiva e che quest'ultima corrisponda al suo temperamento. La trappola sarebbe credere di poter spingere tuo figlio a praticare uno sport che 'rivela' i tratti che vuoi che acquisisca... Un adolescente timido e privo di fiducia in se stesso potrebbe essere disgustato se venisse spinto a praticare uno sport di squadra che coinvolge regolarmente contatto!

decouvrez l aviron

NON CI SONO SOLO I PIEDI NELLA VITA!

E non dimenticare che ci sono centinaia di sport diversi e che al di là del calcio, del judo, della ginnastica o del tennis, ci sono molte pratiche che possono appassionare tuo figlio!

Vuoi scoprire uno sport poco conosciuto? Ad esempio prendi i remi e prova il canottaggio!

sport en famille

Fare sport in famiglia, in coppia, in gruppo... bisogna ammetterlo, spesso questi sono i momenti migliori.

Ma a volte ti chiedi come potresti invogliare tuo figlio a fare sport. Come si può partire in bicicletta e correre senza arrabbiarsi? Come trasformare questi potenziali bei momenti in altrettanti bei ricordi? Prova, con tutta la tua buona volontà, e non rimarrai deluso!

Signature Virgile

Virgile, rEDATTORE consIGLI

REDATTORE CONSIGLI

APPASSIONATO DI TRAIL RUNNING, APPASSIONATO DI BICI DA STRADA E CURIOSE SCOPERTE DI SPORT. IL CALCIATORE DAVANTI ALLO SCHERMO NELLE SUE ORE PERSE...

QUESTI CONSIGLI POTREBBERO INTERESSARTI...