COME SCEGLIERE LA MUTA SUBACQUEA

LA NOSTRA MARCA PER LA SUBACQUEA

La marca Decathlon per la subacquea, SUBEA, propone consigli utili per fare immersione con le bombole, snorkeling, pesca subacquea e apnea

                                                                                                                                                                                             

CONSIGLIO 1: INFILARE LA MUTA DA SUBACQUEA CON UN SACCHETTO DI PLASTICA

La tecnica più semplice e più usata per infilare subito le gambe nella muta riguarda l'utilizzo del sacchetto di plastica.
Mettendo il piede in un sacchetto di plastica, sarà possibile far scrivolare più facilmente i piedi e le gambe nella muta senza rimanere incastrati con il tallone.

Consiglio green: stai attento a non far volar via il sacchetto soprattutto se sei a bordo di un’imbarcazione!
Al posto di un sacchetto di plastica, potresti utilizzare un calzino o un collant.

 

 

CONSIGLIO 2: INFILARE LE BRACCIA NELLA MUTA SOFFIANDO ALL'INTERNO                

Per adattare meglio la muta alle spalle e alla braccia, è sufficiente  farsi soffiare dal compagno d' immersione all’interno della manica. L’aria soffiata gonfierà l’interno della muta scollando istantaneamente il neoprene dalla pelle e sarà possibile adattarla meglio su di sè. In questo modo la muta sarà perfettamente aderente.

Dopo questa operazione, non ti resta che infilare maschera, pinne e calzari e tuffarti in acqua per scoprire i fondali marini.

CONSIGLIO 3: METTERE LA MUTA USANDO ACQUA E SAPONE 

Questa tecnica e' il sistema preferito dalla maggior parte dei subacquei. Si prende una comune bottiglia di plastica da due litri, la si riempe di acqua calda e si aggiunge un po’ di sapone. Se si ha la possibilità di portare con sè ancora più bottiglie sarà possibile anche sciacquarsi dopo l'immersione dall'acqua marina se non si ha la possibilità di farsi subito una doccia.
Utilizzare un sapone neutro che non sia aggressivo sulla pelle. 
Ricordiamo che sapone, shampoo, bagnoschiuma e prodotti analoghi, per quanto riportino la scritta “biodegradabile” sull’etichetta, sono e rimangono altamente inquinanti così come i prodotti a base di olio. A lungo andare gli olii possono danneggiare il neoprene della muta. 

CONSIGLIO 4: BAGNARE LA MUTA PRIMA DI INFILARLA                    

Un altro metodo per infilare la muta facilmente è bagnarla con l’acqua: bagnando abbondantemente il neoprene otterrai un comfort concreto.

Basterà immergere la muta in una vasca piena di acqua ( se ci si appoggia ad un diving) oppure nell’acqua di mare quando si è in spiaggia o in barca. 
Per chi si veste in barca è possibile tuffarsi per indossare la muta e poi risalire, a meno che: non ci si stia vestendo in navigazione e non ci sia corrente
Chiedi sempre il permesso all’Istruttore o alla guida di tuffarti in mare e non prendere iniziative senza comunicarle allo staff del diving.

Questa tecnica ti permetterà di far scivolare più facilmente il neoprene sul corpo, di ridurre l'impatto diretto con la temperatura dell'acqua e di affaticarti meno prima dell'immersione.

 

 

CONSIGLIO 5: USA UN SOTTOMUTA IN LYCRA                    

Un altro metodo molto valido per infilare la muta è usare un sottomuta in lycra.
Ci sono innumerevoli magliette, pantaloncini e tutine in lycra  che contrariamente a quanto spesso si creda, non servono per mantenere caldo, ma possono agevolare molto la fase di vestizione. 

 

 

COME INFILARE LA MUTA                     

Per infilare la muta ancor più facilmente, mettiamo a disposizione una serie di consigli:

- Infila un braccio e una spalla alla volta.

- Prendi il neoprene con tutte le dita, piega dopo piega, per non strappare il neoprene. È sconsigliato tirare il neoprene con le unghie.

- Afferrala nel punto più alto all’altezza del bacino evitando il più possibile gli spazi vuoti che, gradualmente, possono riempirsi di acqua.

- Non tirare la muta all’altezza delle caviglie, afferrala almeno 5 cm più in alto per non rovinarla.

- Evita tutte le pieghe, soprattutto quelle dietro le ginocchia, tirando punto dopo punto affinché la muta sia ben tesa sulla pelle.

In caso di muta semistagna, aprire le braccia e farsi aiutare dal compagno di immersione per la chiusura dello zip sulle spalle. 

 

 

 

INIZIO PAGINA