Ho testato il campeggio

HO TESTATO IL CAMPEGGIO, UNA GRANDE AVVENTURA

"Avventuriera nell'anima", bello parlarne, ma bisogna provarlo! Cosa c'è di meglio che concretizzare ciò che abbiamo sempre sognato. Partire con gli amici con lo zaino, la tenda e via ad esplorare nuovi orizzonti. Studentessa di Lille di 21 anni, è esattamente quello che volevo quando sono venuta a fare il mio stage in montagna.

sac-a-dos-randonnée-quechua

1/ PRIMA DOMANDA: COSA DEVO PORTARE?

Probabilmente ti starai chiedendo come mi sono ritrovata carica come un asinello a camminare sui sentieri delle Alpi? È molto semplice, mi è stato offerto di partire per un bivacco (termine sconosciuto ai più), e poiché ogni nuova esperienza deve essere colta al volo, sono partita alla scoperta. Ma cos'è il bivacco? Un campeggio temporaneo all'aria aperta. Consiste nell'allestire il campo la sera e nello smontarlo il giorno successivo (all'alba). La cosa più complicata è stata prendere il minimo indispensabile, ma senza dimenticare il necessario. Non sapendone nulla, non ero attrezzata e la mia prima idea è stata quella di chiedere materiali di base come la tenda, il materassino, il sacco a pelo e lo zaino. Poi, ho dovuto occuparmi delle cose indispensabili: lo spazzolino da denti, abbigliamento adattato al meteo, una batteria esterna per non perdere nessuna foto, qualcosa da sgranocchiare e bere

découverte-randonnée-camp-bivouac-quechua

2/ RIVELAZIONE:IL CAMPEGGIO È UNO SPORT!

Chi dice campeggio dice escursione, perché non dimentichiamo che sono andata sì in bivacco, ma che sono state le mie gambette che mi hanno portato dove ho campeggiato e non la macchina.

Il primo passo, quello di preparare lo zaino, è molto importante, come ho capito quando sono arrivate le prime salite... ed è lì che mi sono pentita delle confezioni di torte di troppo che avevo preso, per paura di morire di fame persa in mezzo al nulla.

Ma lo sforzo paga e passo dopo passo i paesaggi si svelano e cambiano all'infinito, fino a quando non si arriva al posto dove passeremo la notte!

découverte-test-camp-bivouac-quechua

3/ MONTARE IL BIVACCO

E il momento tanto atteso di posare le tue cose e di costruire la tua piccola casetta, è finalmente arrivato.

E sorprendentemente, malgrado i cliché, per montare una tenda, non serve essere uno scienziato. Istruzioni di montaggio in mano, occhi attenti e concentrazione e la mia tenda era pronta!

No, non era una 2 Seconds… ci avete provato! Ma sono molto orgogliosa di aver montato la mia tenda ad archi in 10 minuti insieme alla mia compagna di stanza di questa notte.

Quindi segue la ricerca del legno per fare un fuoco. Bene, qui lascio che facciano i ragazzi, ma la prossima volta ci penserò io.

Campeggiare vicino a un ruscello si rivelerà una scelta pratica e strategica per rinfrescarsi o lavare le posate.

Con mia sorpresa, il sito, ben noto ad altri campeggiatori ed escursionisti, era in ottimo stato da un punto di vista ambientale e ho notato che il rispetto per la natura era davvero al passo con i tempi.

 

découverte-test-camp-bivouac-quechua

4/ UNA SERA SOTTO LE  STELLE

Lascia che ti faccia sognare: sdraiati sotto il cielo stellato alla ricerca di costellazioni, marshmellows alla griglia, giochi e musica per passare una bella serata ! Un banchetto di pasta al pesto preparato dalle ragazze in competizione con i pasti liofilizzati dei ragazzi. Il tempo di preparazione non è stato lo stesso, ma a ognuno il suo. Non conoscevo questo concetto di cibo disidratato, ma ha senz'altro ha il vantaggio di essere pratico per i campeggiatori.

découverte-randonnée-camp-bivouac-quechua-human-friends

5/ I RICORDI PIÙ BELLI DEL MIO PRIMO CAMPEGGIO

La cosa più bella rimane per me il lato umano. Creare relazioni, scoprire personalità, le esperienze di ciascuno, metodi di campeggio e condizioni fisiche è stato molto arricchente e mi ha permesso di godermi appieno il mio soggiorno. La cosa essenziale da tenere sempre a mente è che per ogni problema, c'è sempre una soluzione. Questo, rafforza i legami, è fonte di risate e soprattutto ricordi. Andare alla toilette di notte resterà per sempre impresso nella mia memoria.

E tu, dove ci porti? Spero di averti fatto venire voglia di andare, divertirti e vivere tutto ciò grazie a quello che la natura ha da offrire. A presto per nuove avventure!

ritratto

CAMILLE

Appassionata di avventure e sempre pronta a vivere nuove esperienze. Una bici, uno zaino e andiamo a vedere tutto il bello che c'è! #TeamCommunicationMountainHiking

CHI HA LETTO QUESTO ARTICOLO HA SCELTO ANCHE

INIZIO PAGINA