COME INIZIAre a pescare A TRAINA i pesci pelagici?

I pesci pelagici, come tombarelli, bonito e palamite sono probabilmente tra i pesci più belli da pescare a traina, perchè permettono di ingaggiare combattimenti intensi anche con un equipaggiamento relativamente leggero. Scopri in questo consiglio come iniziare la pesca a traina ai predatori pelagici.

Pesca a traina

1) SCOPRI LE ZONE DI CACCIA DEI PREDATORI

Il modo più facile per trovare questi pesci è scoprire dove vanno a caccia. Per riuscirci dovrai individuare le cosiddette "mangianze", ossia la zona trovare il punto in cui gli uccelli marini si tuffano in acqua perchè attirati dal movimento dei piccoli pesci che i predatori pelagici hanno spinto in superfcie.

Grazie ad un binocolo ti sarà più semplice individuare la mangianze anche a grande distanza. Con il tempo e l'esperienza sarai in grado anche di capire quali predatori stanno cacciando in base all'estensione e ai movimenti della mangianza.

Per non disperdere il banco di pesci non dovrai avvicinarti troppo, il rumore del motore della barca e la sua stessa ombra spaventerebbero i predatori. L'approccio migliore consiste nel superare la mangianza per rimanere a distanza e una volta superato il punto dove i pesci si stanno nutrendo, compiere una virata in modo che le esche attraversino al zona di caccia. Naviga al massimo a 5 nodi e traina l’artificiale tra 30 e 50 m dalla barca.

Anche se la mangianza termina in superficie spesso i predatori rimangono per un pò nella zona quindi continua a trainare nello stesso punto.

2) LE CANNE

3) I MULINELLI

4) IL FILO

5) il TERMINALE

Tra la lenza madre e l'artificiale sarà molto utile inserire un terminale in fluorocarbon. Raccomandiamo il fluorocarbon perché più resistente ai denti fini dei pesci pelagici rispetto al nylon. Un diametro da 0.40 a 0.50 sarà perfetto. Inoltre il nodo di giunzione del terminale potrà essere utile per andare ad inserire a monte un piombo a sgancio rapido per pescare a profondità maggiori.

6) gli ARTIFICIALI

Per la pesca a traina nelle zone di caccia dei predatori, non serve avere artificiali che affondano troppo. Per quanto riguarda i minnow basteranno dei modelli che arrivano a 1-5 m di profondità. Devono essere delle stesse dimensioni delle prede delle palamite. Cerca di trovare le soluzioni più somiglianti. Spesso, basteranno modelli da 7 a 15 cm.
Consigliamo di mettere una girella  tra il terminale e l’artificiale per non far aggrovigliare il nylon durante il combattimento con il pesce.
Un'altra esca formidabile e facile da usare sono le piume o gli octopus.
Queste esche possono essere trainate ancha a velocità sostenuta senza perdere il loro potere attirante.

TRAINA: COME SI INIZIA LA PESCA A TRAINA DELLA PALAMITA?