Sport e ciclo mestruale

SPORT E CICLO MESTRUALE

Tanti i dubbi e i falsi miti che ancora oggi esistono. Per aiutarci a fare chiarezza abbiamo fatto qualche domanda a Rossella Nappi, ginecologa, endocrinologa, sessuologa e professoressa ordinaria di ostetricia e ginecologia all'Università degli Studi di Pavia - Policlinico S. Matteo

Si può fare sport mentre si hanno le mestruazioni? 

Assolutamente sì! Fare sport fa bene alla donna in qualunque fase del ciclo mestruale e, soprattutto nel periodo premestruale, la pratica sportiva può aiutarla a tenere a bada i dolori mestruali. Vanno però prese alcune accortezze: prima delle mestruazioni abbiamo in campo il progesterone, un ormone che rilassa la muscolatura e i legamenti, e può quindi facilitare infortuni e rendere i movimenti anche più impacciati. Nella prima fase del ciclo, quando invece domina l’estrogeno, i nostri movimenti sono più coordinati e quindi più performanti. Anche l’abbigliamento è importante: meglio utilizzare indumenti che non costringano troppo i muscoli addominali e pelvici, e un reggiseno sportivo.
(in foto @ciclistepercaso)

SPORT E CICLO MESTRUALE
SPORT E CICLO MESTRUALE

Ci sono degli sport più indicati di altri nelle diverse fasi del ciclo mestruale?

Lo sport in generale è sempre un toccasana per la salute della donna. Il mio consiglio è di fare un allenamento più cardio nella prima metà del ciclo mentre nella seconda fase, quella premestruale e mestruale, rallentare un po’, evitando allenamenti faticosi e prolungati.
Ci sono poi degli sport che possono aiutare di più nella fase mestruale e premestruale come nuotare a ritmo lento che, è stato provato, può alleviare il dolore mestruale perché contrasta la produzione delle prostaglandine, le sostanze che fanno contrarre l’utero.
In generale il consiglio è ascoltare il proprio corpo e adattare di conseguenza l’allenamento. Ad esempio la corsa è uno sport che va sempre bene ma durante la fase premestruale è bene rallentare un po’, preferendo il passo svelto o il Nordic walking, per evitare di affaticarsi troppo.

È importante la scelta dell’assorbente mentre si fa sport?

Il tema dell’assorbente è molto importante. Gli assorbenti interni o la coppetta possono infatti aiutare nella pratica sportiva, irritano meno e sono più pratici. Ci sono poi degli sport che possono incidere sul flusso mestruale, ad esempio gli sport di salto (come il basket o la pallavolo) tendono a far scendere il sangue mestruale più velocemente. Anche in sport come la ginnastica artistica avere il ciclo può essere più di impaccio e quindi è bene prendere delle accortezze aggiuntive sugli assorbenti, mentre altri sport - come yoga, pesi, e stretching - sono sicuramente meno influenzati.

SPORT E CICLO MESTRUALE
SPORT E CICLO MESTRUALE

Che accorgimenti si possono prendere nel fare sport durante il ciclo mestruale?

Nella fase premestruale e soprattutto durante la fase mestruale è quanto mai importante integrarsi con soluzioni idrosaline o sostanze zuccherate, che aiutano ad aumentare l’apporto di energia per resistere alla fatica. Nella fase premestruale e mestruale infatti si perdono più liquidi e, se non si adottano i giusti accorgimenti, la disidratazione può avere dei rischi sulla salute e la circolazione.

In caso di gare o performance sportive, si può evitare il ciclo mestruale?

Sì, si può fare grazie all’uso degli anticoncezionali, un importante alleato per le sportive. Gli anticoncezionali riducono infatti la frequenza del ciclo e permettono alle donne di ‘spostare’ le mestruazioni in un momento più favorevole dal punto di vista sportivo, senza conseguenze per la salute.
(in foto @ciclistepercaso)

SPORT E CICLO MESTRUALE
SPORT E CICLO MESTRUALE

Rossella nappi

Ginecologa, endocrinologa, sessuologa e professoressa ordinaria di ostetricia ginecologia all'Università degli Studi di Pavia - Policlinico S. Matteo