PALLAVOLO: le basi per iniziare serenamente l'attività

Scopri le origini, le regole e i benefici della pallavolo, per avere a disposizione tutte le informazioni su questa attività prima di iniziarla in palestra!

donna che fa un bagher in spiaggia

Sei più da pallavolo o più da beach-volley? Scopri con la nostra guida le differenze tra questi due sport. Ti spiegheremo le origini, le regole e i benefici di questo sport di squadra senza contatto. Se schiacciate e ricezioni ti tentano, in questo articolo troverai le informazioni per iniziare, progredire ed equipaggiarti.
Arrivederci in palestra... o in spiaggia!

partita di pallavolo maschile in palestra

CHE COS'È LA PALLAVOLO? 

La pallavolo è uno sport di squadra che si gioca in 6 contro 6.

È nata negli Stati Uniti nel 1895. Quattro anni dopo avere inventato il basket, i professori di ginnastica del Massachusetts hanno cercato uno sport veramente senza contatto. Quindi hanno messo una rete tra le due squadre ed hanno chiamato questo gioco mintonette.

Tranquilli: col tempo è cambiato anche il nome!

Ormai la pallavolo si pratica all'interno, in tutto il mondo. L'obiettivo è quello di fare cadere il pallone nel campo avversario o di provocare un fallo da parte degli avversari. Ciascuna squadra ha diritto a 3 tocchi di palla per ricevere, passare e attaccare.

E se pensi che le partite si vincano grazie alla difesa, prova a giocare come libero: niente servizio e nessun attacco, ma la massima responsabilità nella ricezione e nella difesa!

I princìpi semplici e divertenti della pallavolo la rendono uno sport molto popolare che si gioca in tutto il mondo, anche in spiaggia. Infatti probabilmente avrai già provato a giocare a beach-volley...

La celebre e spesso soleggiata variante della pallavolo si gioca in 2 contro 2, all'esterno, sulla sabbia. I set sono più brevi e il campo è più piccolo.

Diciamo pure che uno sport con la palla ideato appositamente per la spiaggia è una doppia dose di divertimento!  

La pallavolo è uno sport rapido e tattico. L'assenza di contatto con l'avversario e il ritmo vivace lo rendono piacevole e facile da approcciare a qualunque età.

E, per il massimo divertimento, si può giocare a pallavolo in tutti i propri luoghi preferiti, dalla palestra in città fino alla spiaggia, al parco e in giardino.

LE REGOLE DELLA PALLAVOLO

6 componenti per squadra, una rete al centro e via con la partita!

Per segnare un punto, devi fare cadere il pallone nel campo avversario o provocare un errore dell'avversario. Facile, no? La squadra ha diritto a 3 tocchi di palla per rinviare il pallone nel campo avversario.

Ogni passaggio si conclude con un punto assegnato all'una o all'altra squadra: segni un punto o dai un punto. La squadra che ottiene il punto effettua il servizio successivo. Se è il tuo turno, vai avanti a servire fino a quando la tua squadra continua ad ottenere punti. Quindi è il momento giusto per scatenarti con gli ace! Se lanci il pallone direttamente in rete, il punto va alla squadra avversaria ed un suo giocatore andrà al servizio.

Non serve il cronometro, la prima squadra che raggiunge 25 punti vince il set. Ma c'è spazio anche per la suspence: se non ci sono due punti di scarto, il set continua.

Per vincere la partita si devono vincere 3 set. In caso di parità a 2 set a testa, l'ultimo set si gioca al Tie Break: 15 punti e nessuna interruzione! Si va più in fretta e fa bene ai nervi.

I BENEFICI DELLA PALLAVOLO

La pallavolo è senza dubbio sinonimo di divertimento. È un sport con la palla senza contatto con l'avversario. Il gioco è rapido, il pallone deve sempre restare in gioco e nessuno può bloccarlo! I salti e gli appoggi rapidi favoriscono un lavoro muscolare armonico basato sulla tonicità e si può iniziare anche senza avere una grande resistenza. Si devono sfruttare la forza esplosiva e i riflessi.

E in più è anche lo sport con la palla ideale da praticare in spiaggia…

E per controllare che non ci siano controindicazioni, consulta il tuo medico!

PALLAVOLO

LA PALLAVOLO È ADATTA A TE?

La pallavolo è uno sport che punta sul lavoro di squadra. Dato che non puoi toccare due volte il pallone, devi sempre fare affidamento sui compagni. È uno sport che puoi iniziare facilmente e divertendoti, per progredire poi a livello tecnico.

In più, non esiste un'età per iniziare: è uno sport senza contatto che punta sui riflessi.

Infine, non devi per forza essere alto 2 metri per giocare a pallavolo! Come alzatore o come libero, dovrai puntare tutto sugli appoggi e sulla tua visione del gioco.

QUAL È L'EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO?

Adesso che sai tutto sulla pallavolo, come equipaggiarti per partire all'assalto della rete?

Oltre ovviamente alla rete, ti servono un paio di short e una maglia maniche corte per poter eseguire movimenti ampi.

Evidentemente ci vuole anche un pallone, che non è uguale per la pallavolo e per il beach-volley.

Per il beach-volley, si gioca a piedi nudi e gli occhiali da sole spesso sono più che un tocco di stile.

Per la pallavolo in palestra, scegli le scarpe adatte per i numerosi salti e cambi di appoggio. E con le ginocchiere potrai tuffarti su tutti i palloni!

Allora, preferisci il beach-volley o la pallavolo? Condividi con noi la tua scoperta e la tua pratica di tutte
le varianti della pallavolo. E facci anche sapere se questo articolo ti è piaciuto!

SCOPRI LA NOSTRA SELEZIONE DI CONSIGLI