Unselected
Did you know: swimming in cold water

Nuotare in acque fredde, tutti i benefici

Unselected

E se ti dicessi che nuotare in acque fredde fa bene al corpo e alla mente? Ci crederesti? 

Sono d'accordo, a prima vista, acqua fredda e divertimento non sembrano andare d’accordo ...

Se ti chiedo, ad esempio, cosa ti viene in mente quando senti le parole "acqua" e "benessere", è probabile che tu immagini l’acqua trasparente di una sorgente termale caraibica o il massaggio dell’acqua di una vasca idromassaggio. E in entrambi i casi, l’acqua tende a non scendere sotto i 27°C!

Non c'è dubbio che fare il bagno al caldo o in acque temperate ti darà, al momento e per un po' dopo, una sensazione di euforia. Ma sapevi che scegliere acqua fredda ti permetterebbe di perpetuare questo stato d'animo nel lungo periodo?

Credimi, se prendi tutte le precauzioni necessarie, immergerti nella cara acqua fredda ti darà  benefici psicologici e fisici inaspettati!

Esaminiamo i dettagli di questo modo intelligente di prenderti cura del tuo corpo (e della tua mente)!

Unselected

I benefici dell'acqua fredda

Hai mai sentito parlare di "Loony Dook" o "Polar Bear Plunge"? O altri gruppi di intrepidi nuotatori che aspettano l’inverno per godere delle virtù dell'acqua fredda?

Nonostante quello che si potrebbe pensare, è proprio vero: l’acqua fredda ha vantaggi reali per la circolazione sanguigna, il sistema immunitario e anche il tuo umore!

L’acqua fredda rifornirà i tuoi organi nutrendo e drenando le tue cellule, stimolando così la circolazione sanguigna.

Questo ambiente favorisce anche lo sviluppo e l'aumento dei linfociti nel tuo corpo, che rafforzeranno il tuo sistema immunitario. I nuotatori regolari in acque fredde sono spesso meno inclini a raffreddori e altre infezioni respiratorie.

Gli esperti sono uniti nel promuovere i benefici psicologici di fare un tuffo o pagaiare in acqua fredda. Fa sì che il tuo corpo rilasci molte endorfine (il famoso ormone della felicità) e ha un'influenza radicale nel ridurre il dolore e l'infiammazione.

Come bonus, l’acqua fredda è un modo potente per bruciare calorie costringendo il tuo metabolismo a lavorare di più sotto lo stress della temperatura.

Quindi dì addio a qualsiasi grasso cattivo e cattivo umore!

Nota: per avere ancora più vantaggi, la cosa migliore è l’acqua fredda di mare!
L’ acqua di mare è ben nota per le sue proprietà ansiolitiche, euforiche e antidepressive.

Unselected

Ma chi ha avuto questa idea?

Nuotare in acqua fredde non è ancora uno sport molto popolare in questo paese...

Ma, se viaggiamo un po' più a nord verso la Scandinavia, possiamo vedere che questa tendenza è già diventata uno sport a tutti gli effetti.

In Finlandia in particolare,nuotare in laghi ghiacciati non è insolito, anzi. Questa attività comune è molto benefica per la salute e aiuta anche a liberare la mente.

E, a quanto pare, quando i finlandesi si tuffano in acqua, non è per scherzo! Più volte all'anno, più di 150.000 di loro prendono parte a gare in acqua fredda.

I loro vicini norvegesi sono altrettanto abituati a questa attività - a volte su distanze molto lunghe - attraverso i Fiordi, dove l’acqua ha una temperatura a malapena di 6°C...

Unselected

Alcune precauzioni da prendere

Ovviamente è importante esserne consapevoli: l’acqua fredda stressa il corpo!

Anche se il tuo corpo ha un'impressionante capacità di adattamento e può acclimatarsi alle acque fredde più velocemente di quanto pensi, non buttarti anima e corpo in acque ghiacciate senza pensare.

In primo luogo, se ti piace il suono di questa disciplina, ti consiglio di consultare il tuo medico per eliminare eventuali problemi di salute.

Una volta dichiarato idoneo, non commettere l'errore di precipitarti. Abituarsi a nuotare in acqua fredda richiede tempo e, come per tutti gli sport, formazione, per evitare qualsiasi rischio.

Il nostro consiglio è quello di iniziare in acque temperate - al mare, al lago — in primavera e proseguire per tutta l’estate. Quindi, continua a nuotare anche in autunno e inverno, in modo che il tuo corpo si abitui gradualmente al calo di temperatura. Perché funzioni, dovresti uscire abbastanza regolarmente.

Per quanto riguarda entrare nell'acqua, il principio rimane lo stesso, immergiti gradualmente, ricordandoti di bagnare prima la nuca. L'iperventilazione è normale all'inizio. Espira lentamente per abituare gradualmente il tuo corpo al freddo.

Quando esci dall’acqua, lascia che il tuo corpo tremi. Questa reazione è abbastanza normale ed è progettata per far scorrere il sangue alle estremità.

Ora hai gli elementi della teoria del nuoto in acque fredde. É però il momento di passare alla pratica! Che ne dici?

Unselected
Did you know: swimming in cold water

Regis

Nabaiji Editor & National Swimmer

Unselected

Leggi i nostri consigli

COME SCEGLIERE LA MUTA PER IL NUOTO IN ACQUE LIBERE | DECATHLON

COME SCEGLIERE LA MUTA PER IL NUOTO IN ACQUE LIBERE | DECATHLON

Scopri i nostri consigli per la scelta della muta otudoor