le basi della pesca al black bass

La pesca al Black Bass è conosciuta come pesca molto tecnica e ricca di emozioni forti. Scopri la biologia di questo stupendo predatore e i trucchi per catturarlo!

black

Il black bass è un pesce d'acqua dolce originario del Nord America, più precisamente degli Stati Uniti e del Canada. È il primo predatore ad essere stato introdotto in Italia nel primo '900. In Italia il black bass ha una taglia media da 30 a 50 cm per un peso compreso tra 500 ge 3 kg e ha un'aspettativa di vita fino a 10 anni. I black bass si trovano in acque ferme come stagni, laghi ma anche a debole corrente come fiumi del piano e canali. Questo pesce vive principalmente in acque abbastanza calde con una temperatura di 18 ° C in primavera. Si muove spesso in acque poco profonde, ricche di erbari, ninfee, ecc. E' molto diffuso in molti laghi e canali dell'Italia settentrionale e centrale ma anche nelle due isole maggiori dove raggiunge taglie ragguardevoli.

bordure

come scegliere lo spot?

In estate, stagione in cui il black bass è molto attivo, il pescatore deve prima sapere che questo predatore cercherà le zone d'ombra (pontili, barche, rami .., ect) per proteggersi dai raggi del sole e anche perché queste strutture spesso ospitano molta minutaglia.
Si parte quindi pescando al limite dell'area da battere, tenendosi a distanza per non essere visti dai pesci. Ci avvicineremo man mano che esploriamo la zona, lanciando inzialmente nelle zone vicine a noi per poi passare a quelle più lontane in modo che se dovessimo effettuare delle catture non adremmo a disturbare gli altri pesci presenti sullo spot. 

Un piccolo consiglio: attenzione alle vibrazioni! Le vibrazioni dei passi sono percepite dal Black Bass. Molto diffidente, abbandoneranno sicuramente lo se sentiranno che ti avvicini!

le stagioni

Nel periodo autunnale e invernale  il black bass sosterà vicino al fondo, cercando le temperature dell'acqua più miti e sarà meno attivo

Il Black bass si riproduce in maggio-giugno, ai primi caldi, il che spiega perché il periodo chiusura sia più tardi rispetto ad altri predatori: catturare una femmina durante la stagione riproduttiva rischierebbe di farle espellere prematuramente le sue uova, provocando l'interruzione della riproduzione. Inoltre questo pesce depone le uova in nidi vicini alla sponda e sorveglia sia il nido che gli avannotti appena nati. Evita di distrurbarli o catturarli in questo periodo, ne va della tua passione!

Alla fine di giugno, all'inizio di luglio, questi predatori si avvicineranno alle sponde e si sposteranno sopra gli erbai. Adesso è il momento e il luogo perfetto per pescarli.

herbiers

l'equipaggiamento del pescatore

Avere un buon paio di occhiali polarizzati  è essenziale per vedere un pesce che insegue l'esca o se ci sono black bass in cerca di prede nell'area scelta. Questo tipo di occhiali limita i riflessi del sole sull'acqua e quindi facilita l'osservazione.

pola
casting

la canna e il mulinello

Per quanto riguarda la scelta della canna e del mulinello, la pesca al Black Bass non è una pesca dove sono necessari lunghi lanci e il pescatore dovendo spesso pescare zone ricche di ostacoli con dei lanci precisi e delle pose dell'esca silenziose, ti consiglio una canna e un mulinello da casting.  Questi tipi di canne e mulinelli hanno molti vantaggi e risponderanno perfettamente alla pesca di questo magnifico pesce, ma anche un classico set da spinning può essere adatto, specie quando si utilizzano esche spiombate.  Una canna con una potenza da 10-30 g sarà la scelta migliore per utilizzare un gran numero di esche diverse rivolte al Black Bass.

le esche per il black bass

Per la pesca al black bass puoi usare esche dure, come esche morbide. In estate ti cosiglio di iniziare con esche dure per poter prima esplorare la superficie con popper, stickbait ... ect, poi di scendere  sul fondo con le esche morbide per cercare di pesci in attività.

le esche di superficie

I Popper sono artificiali rigidi che ad ogni colpo di canna emettono degli spruzzi e un caratteristico suono che attira il bass.

Gli Stickbait invece sono degli artificiali che, animati con dei colpi di cimino, hanno un nuoto a zig-zag detto "Walking the Dog" molto efficace su pesci sospesi. Possono imitare anche un pesciolino che fugge dall'attacco di un predatore, perciò se vedi delle cacciate in superfice sono la scelta giusta.

Le basi della pesca al black bass con le esche artificiali.

le esche morbide

Parlando di esche morbide troviamo:

Gli Shad e le imitazioni di pesciolini, da 2 a 4 pollici, sono adatti con una jig head da 2 a 5 grammi massimo per fornire una presentazione molto planante dell'esca.

Le creature, con tante e diverse forme che vanno dai vermi alle salamandre ai gamberi.

I worm, che sono imitazioni di vermi sia con la coda dritta che a ricciolo per una diversa emissione di vibrazioni.

Sono spesso usati con un amo texas, con o senza piombatura, per poter essere lanciate in zone ricche di ostacoli o erbe senza correre il rischio di incagliarsi.

Le basi della pesca al black bass con le esche artificiali.

come montare le esche morbide

Nella maggior parte delle tue uscite di pesca al black bass dovrai lanciare in zone infrascate e ricche di ostacoli. 
Per fare questo è molto importante armare le esche morbide con degli ami texas, che  nascondendo la punta dell'amo gli impediscono di incagliarsi o raccogliere alghe.
Usa ami a gambo lungo (worm) per le esche sottili, come i vermi e gli shad, e ami a corti (wide gap) per le esche tozze come creature e gamberi.
Nel caso tu debba penetrare uno strato di ninfee, un canneto o pescare vicino al fondo puoi zavorrare la tua esca con dei piombi a proiettile. Oppure per pescare in superficie utilizzare solamente il peso dell'esca.

Le basi della pesca al black bass con le esche artificiali.

Ora hai le basi teoriche per iniziare a pescare il black bass, prendi tutto e vai a pescare!

Tieni presente che le date di apertura e chiusura per la pesca di questa specie possono differire da una regione ad un'altra come anche la misura minima, controlla la legislazione locale prima di recarti in un nuovo spot. Ricordati di ringraziare questo grande combattente rilasciandolo rispettosamente e portandoti a casa una bella foto!