Giocare a biliardo con i bambini: quali regole pensare?

Buoni consigli per giocare insieme ai bambini!

giocare con i bambini

Concentrazione, gioco, ragionamento, ecc. Il biliardo offre numerosi benefici anche ai bambini.

Attraverso il gioco, infatti, possiamo dare qualche lezione di geometria, pazienza, abilità e concentrazione. Ma come adattare le regole del biliardo ai più piccoli?

Seguono alcune idee.

1) Prime mosse

Partiamo dall’inizio: i bambini fanno spesso fatica a tenere la stecca. Un buon esercizio, quindi, può essere di tirare le bilie, senza mirare alle tasche (le buche del biliardo).

In poche parole: per decidere chi inizierà la partita, i due giocatori tirano contemporaneamente una bilia posta sulla linea di inizio con la forza necessaria a farla rimbalzare contro la sponda opposta per farla tornare il più possibile vicino a sé.

Sarà anche l’occasione di giocare come i grandi!

Si può anche fare come a pallacanestro.

Una volta stabilito chi inizia, dal centro della linea di partenza, bisogna infilare la bilia colorata in ogni tasca del biliardo, una dopo l’altra. Quando si sbaglia un colpo, la mano passa all’avversario. Il primo che fa il giro del tavolo ha vinto. Ovviamente, la bilia bianca non va infilata in buca. In questo modo, si lavora la potenza.

bambinobiliardo
bambinobiliardo

La strategia per i più piccoli

Per imparare a ragionare su come giocare una partita, i più piccoli possono tenere sempre la bilia in mano (il diritto del giocatore di tenere la bilia per metterla dove vuole sul tappeto). In questo modo, penseranno a come piazzarla per infilare un tiro dietro l’altro.

2) Il biliardo americano

Per iniziare il biliardo americano, il gioco del 9: chiedere ai più piccoli di imbucare ogni bilia, dalla 1 alla 9, usando quella bianca. Se riescono a imbucare più bilie di fila, si può anche pensare a un premio.

3) Il biliardo francese

In questo caso, proponiamo il gioco dei cinque birilli semplificato! Bisogna far cadere i birilli con la bilia bianca ma anche toccando la rossa o la gialla.

4) Per andare più lontano con i grandi

Ripassiamo un po’ di geometria e nessuno si arrabbierà alla fine: allettante, no?

Si può pensare al concetto di “respinta naturale”, che nel biliardo indica la deviazione presa dalla bilia colpita a metà (ossia di lato).

In questo modo, e senza dare effetto, la bilia battente devia in modo naturale di 45°. Pratico per una serie di tiri!

Sarà anche l’occasione per discutere: neanche i giocatori di biliardo sono sempre d’accordo… Sono davvero 45°? Non saranno invece 33? Attenzione: si potranno aprire discussioni infinite...

Idee per avvicinare i più piccoli alle gioie del biliardo condividendo dei momenti insieme.

Una breve lista non esauriente: condividi con noi le tue idee!