PERCHÉ FARE SPORT IN GRAVIDANZA

L’attesa del lieto evento non è un valido motivo per smettere di fare attività fisica. Al contrario: fare sport a un’intensità moderata, adattando le discipline praticate, è consigliato alle donne in dolce attesa (dopo aver ricevuto il via libera dal proprio medico) che desiderano approfittare di tutti i benefici offerti da nuoto, Yoga, Pilates o camminata.

SCOPRIAMO TUTTI I VANTAGGI DI FARE SPORT IN DOLCE ATTESA...

SVILUPPA MUSCOLI FORTI PER REGGERE BENE IL BEBÈ

“Proseguendo la pratica sportiva durante la gravidanza si continuano a stimolare muscoli e articolazioni – indica Caroline Bonnière, osteopata –. Grazie a discipline come lo yoga o il pilates, le future mamme fanno stretching e assumono posture che favoriscono lo sviluppo della flessibilità e della stabilità, oltre a sollecitare diversi gruppi muscolari che è importante continuare a tonificare delicatamente, soprattutto la schiena che con il susseguirsi dei mesi sarà messa a dura prova dal peso del bebè”. Prenditi, quindi, cura della colonna vertebrale e dei muscoli dorsali: continuando a rafforzarli, eviterai certi dolori.

INSPIRA, ESPIRA: MANTIENI ALLENATE LE CAPACITÀ RESPIRATORIE

Fare sport in gravidanza, o almeno praticare un’attività fisica, permette anche di continuare ad allenare il fiato. “Durante la gravidanza, le capacità respiratorie sono ridotte ed è importante continuare a stimolare il corpo per tenerle allenate”, spiega Anthony Gallet, professore APA (attività fisica adattata) presso l’ospedale privato Le Bois di Lille, in Francia. “Anche il lavoro sulla respirazione e sulla concentrazione fatto durante una lezione di yoga, per esempio, aiuterà la futura mamma – precisa Caroline Bonnière –. Il giorno del parto potrà, infatti, mettere a frutto gli esercizi realizzati durante l’attesa!” Dopo l’arrivo del bebè, il pieno recupero delle capacità respiratorie potrà solo essere più rapido.

CORPO SANO IN MENTE SANA

E poi, ammettiamolo, la fame e le voglie fanno parte dei piccoli privilegi concessi alle future mamme durante la gravidanza. Sarebbe un peccato privarsene! Camminata, nuoto, ginnastica dolce, bicicletta o monopattino comportano un consumo energetico, limitando l’accumulo di peso. “Il fatto di continuare a fare movimento favorisce la circolazione sanguigna, abbassa la pressione arteriosa e i livelli di diabete – prosegue Caroline Bonnière –. I benefici sono innumerevoli”. Anche per il morale: “in questo periodo, seguendo corsi di gruppo di Pilates o ginnastica dolce in acqua, le future mamme hanno la possibilità di non sentirsi sole e di condividere le proprie esperienze”.

Come precisa Anthony Gallet, “l’idea è soprattutto di ascoltare il corpo il pIndipendentemente dallo sport prescelto, però, assicurati sempre di avere il consenso del medico e non correre mai il minimo rischio!

 

E TU, SEI RIUSCITA A FARE SPORT IN GRAVIDANZA? LO STAI FACENDO? FORZA, RACCONTACI TUTTO!

Sylvia

Appassionata di equitazione, pratica running nel tempo libero. Giornalista sportiva da una decina d'anni, straconvinta dei benefici che lo sport puo' apportare, ama trasmettere la sua passione per lo sport e condividere i consigli che le vengono offerti.

QUESTI CONSIGLI POSSONO INTERESSARTI

Consigli
Fare sport insieme al tuo bebè, ci avevi mai pensato? Ti proponiamo qualche idea per condividere momenti di complicità genitore-figlio, approfittando dei benefici dello sport!
Consigli
Il seggiolino da bici permette di trasportare i bambini a partire dai 9 ai 10 mesi (da quando riescono a tenere la testa sollevata da soli) e con peso fino a 22 kg. Ma come fare una buona scelta?
INIZIO PAGINA