I diversi tipi di pompe

I DIVERSI TIPI DI POMPE

La pressione dei pneumatici è un elemento importante da considerare per un giro in bici. 

Ma un'unica pompa probabilmente non ti basta se pratichi ciclismo con regolarità. Perché ci sono pompe a mano e pompe a piede (a colonna), entrambe con usi molto specifici.

number-1

ATTENZIONE ALLA VALVOLA

Esistono due tipi di valvole, Presta e Schrader.

- La valvola Presta principalmente la ritroviamo sulle bici da strada, ma spesso anche su mountain bike (quelle ad esempio equipaggiate con tubeless).

- La valvola Schrader è utilizzata per tutte le bici da trekking e su alcune mtb, ed è identica alla valvola degli pneumatici della tua auto.

La maggior parte delle pompe è dotata di terminali per gonfiare entrambi i tipi di valvole, ma attenzione a quelle pompe destinate esclusivamente ad un unico tipo di valvola. Sarà quindi necessario prestare attenzione durante l'acquisto per adottare una pompa compatibile con la propria valvola. Sarebbe un peccato avere una pompa... che non possa gonfiare le tue gomme.

number-2

POMPE A MANO: SOLO PER EMERGENZA

Sebbene sia essenziale per prevenire eventuali forature durante un'uscita, la pompa manuale deve essere considerata solo uno strumento di emergenza. Infatti, nonostante i miglioramenti apportati a questo tipo di prodotto, è difficile ottenere una pressione di gonfiaggio di 7 bar, se non con l'impiego di molto tempo e... olio di gomito!

Inoltre, l'assenza di manometro non consente di regolare la pressione in modo accurato.

Ha il vantaggio di essere facilmente trasportata e ti permetterà di ripartire in caso di foratura (se hai una camera di ricambio o toppe e leve per pneumatici).

Preferisci una pompa con un sistema di fissaggio sul portaborraccia. Quest'ultimo ha due vantaggi:

- ti eviterà di dimenticare la pompa a casa dato che rimarrà sempre sulla tua bici

- in caso di caduta, se la pompa è in una tasca posteriore della maglia, potrebbe causare lesioni alla schiena.

Per quanto riguarda i materiali, meglio preferire l'alluminio alla plastica: è più resistente come materiale e si surriscalda meno in caso di gonfiaggio ad alte pressioni.

number-3

BOMBOLETTE DI CO2

Le bombolette di CO2 sono probabilmente il modo più veloce per gonfiare un pneumatico. Sia in mountain bike che in strada, in pochi secondi, si riescono ad ottenere alte pressioni senza alcuno sforzo.

Per contro, non avrai il diritto all'errore, perché se la cartuccia è fissata male sull'adattatore, l'aria si disperderà. Se per caso hai due cartucce di CO2, avrai una seconda possibilità, ma non tre.

Mi è già capitato di forare e di ritrovarmi con una cartuccia di CO2 difettosa. Dato che non avevo una pompa a mano, sono rimasto sul ciglio della strada. Quindi, fai attenzione a controllare la tua attrezzatura prima di ogni giro in bicicletta.

number-4

POMPA A PIEDE: UN GONFIAGGIO RAPIDO E PRECISO

Una pompa a pedale, o detta anche pompa a colonna, consente di gonfiare molto rapidamente e con poco sforzo uno pneumatico anche a più di 7 bar. Grazie al manometro, sei sicuro di avere la giusta pressione.

Ideale per la manutenzione della tua bicicletta. Sarai in grado di gonfiare la bici prima di ogni uscita, se necessario.

Per la stessa ragione delle pompe manuali, è meglio preferire una pompa a piede con corpo in alluminio o acciaio, poiché garantisce maggiore affidabilità nel tempo. Le pompe con un corpo in plastica, anche se leggere, non durano mai a lungo.

Il piede deve essere largo per garantire stabilità durante il gonfiaggio.

La pompa a piede B'TWIN 900 è dotata di un corpo in alluminio e di un ugello che può adattarsi alle valvole Schrader e Presta. Così da poter gonfiare tutte le bici della famiglia.

La sua capacità di gonfiaggio di 10 bar ti consentirà di gonfiare facilmente gli pneumatici della tua bici da strada a 7 o 8 bar. E ti potrà aiutare anche a controllare la pressione delle gomme della tua auto (fai attenzione però, queste pompe non sono concepite per gli pneumatici delle auto!).

INIZIO PAGINA