COME SCEGLIERE LE GINOCCHIERE DA PALLAVOLO?

Le articolazioni delle ginocchia sono particolarmente sollecitate quando si gioca a pallavolo. Gli impatti dei salti e degli spostamenti e le cadute nei tuffi impongono di proteggere questa zona sensibile della gamba. Quindi usare le ginocchiere è indispensabile per ridurre al minimo i rischi di infortuni.

CHE TIPO DI GINOCCHIERE SCEGLIERE PER GIOCARE A PALLAVOLO?

Tra tutti gli accessori per la pallavolo, è importante prendere delle ginocchiere adatte per praticare questo sport. Infatti ne esistono moltissime, adatte anche per la pratica di  altri sport, come ad esempio il calcio, ma la loro forma non permette la stessa libertà di movimento. Le ginocchiere da pallavolo hanno la particolarità di avere delle tacche di flessione, per procurare comfort e mobilità perfetti.

Se hai le ginocchia particolarmente delicate, investi nei modelli con protezioni rinforzate da cuscinetti in gel, molto efficaci per ammortizzare gli urti e le vibrazioni provocati dai tuffi. Tutti gli accessori per la pallavolo sono studiati per essere rinforzati e resistenti. Se sudi molto, scegli delle ginocchiere in schiuma, per una migliore ventilazione della pelle.

CHE TAGLIA DI GINOCCHIERE SCEGLIERE?

Indossare delle ginocchiere perfettamente adatte alla tua corporatura è fondamentale per evitare gli impatti. Se sono troppo piccole, diventano scomode, ti disturbano e ti rovinano la concentrazione durante il gioco. Se sono troppo grandi, rischi di perderle durante la partita, perché scivoleranno lungo il polpaccio al minimo movimento troppo brusco.

Per sapere che taglia di ginocchiere scegliere, misura semplicemente la larghezza della tua gamba, subito sopra al ginocchio. Se ottieni un numero tra 28 e 31 centimetri, scegli la taglia S. Tra 32 e 35 centimetri, acquista la taglia M. Se la misura è compresa tra 36 e 40 centimetri, dovrai prendere la taglia L. Tra 41 e 43 centimetri, la tua taglia sarà la XL.

COME LAVARE CORRETTAMENTE LE GINOCCHIERE?

Le ginocchiere da pallavolo sono prodotte con materiali particolarmente resistenti, come la schiuma di gomma rivestita da tessuto in poliestere, per garantire una lunga durata. L’igiene è un elemento da non trascurare, per questo le ginocchiere devono assolutamente essere lavate dopo ogni partita.

Per aiutarle a conservare la loro forma originaria, non lavarle in lavatrice ma a mano. Per un lavaggio ideale che permetta di eliminare i batteri, immergile in acqua molto calda (anche bollente, se il produttore ha indicato che è possibile) con scaglie di sapone di Marsiglia. Sciacquale con acqua corrente e lasciale asciugare all'aria. Per farle asciugare prima puoi usare il phon ma non metterle mai nell'asciugatrice, che rischierebbe di spostare le protezioni interne e di deformarle.

INDOSSARE LE GINOCCHIERE È INDISPENSABILE PER GIOCARE A PALLAVOLO?

La risposta è tassativamente sì! Non indossarle fa correre al giocatore molti rischi di slogature, lussazioni, sinoviti o anche frattura del ginocchio, una delle fratture ossee più dolorose e più lunghe da guarire. Per evitare qualunque problema, indossare le ginocchiere ad ogni allenamento e ad ogni partita di pallavolo deve diventare un'abitudine, qualunque siano l'età ed il livello del giocatore. Questa regola vale anche per le partite di beach volley, perché anche un tuffo sulla sabbia può essere molto traumatico per le articolazioni delle ginocchia.

Il beach volley è fisico tanto quanto la pallavolo classica. Per una pratica ideale, è importante anche indossare una maglia da pallavolo e delle scarpe da pallavolo. Infatti la maglia permetterà alla pelle di essere ben ventilata, mentre le scarpe da pallavolo avranno il compito di ammortizzare gli impatti.

INIZIO PAGINA