L'EQUIPAGGIAMENTO PER CORRERE SULLA NEVE

Fare running sulla neve richiede un po' di adattamento, prima di tutto con una tenuta adatta alle condizioni molto fredde, soprattutto se si è esposti al vento del nord.

Le scarpe devono avere la suola molto tassellata, perché il rischio di scivolare è alto. Anche se il rivestimento ammortizza in parte le cadute, in questi casi si deve sempre essere prudenti. Si possono anche usare degli attacchi (delle specie di molle) che si fissano sotto alle scarpe per aumentare considerevolmente l'aderenza. Sono l'equivalente delle catene che si devono per forza montare sulle ruote della macchina per permetterle di avanzare sulla neve fresca.

CHE TECNICA USARE PER CORRERE BENE SULLA NEVE?

Il cambio di aderenza tra le superfici innevate può confondere. Una parte battuta per lo sci di fondo si avvicina alle condizioni abituali del tuo sport in mezzo alla natura, a volte anche alla strada. Ma dopo pochi metri puoi ritrovarti in mezzo alla neve dove non è mai passato nessuno e in cui affondi fino a metà polpaccio. Quindi è necessario anticipare e, per farlo, la soluzione migliore è avere una buona lettura del percorso che si va ad affrontare. La via più rapida non è necessariamente la linea retta come in strada, ma dove ci sono gli appoggi migliori.

 

Dovrai anche adattare la tua falcata. Per farlo, riduci l'ampiezza della falcata. Più è corta e più l'appoggio sarà breve, con la speranza che se dovesse slittare sarai già sull'appoggio successivo, limitando così i rischi di cadute. Inoltre il centro di gravità si trova più allineato con il corpo, assicurando così un equilibrio migliore sulle parti ghiacciate.

Il fatto di rilassare la parte superiore del corpo e divaricare leggermente le braccia ti permette di essere ancora più stabile. Pensa agli equilibristi che camminano sul filo o, più recentemente, ai praticanti di slackline che usano solo le braccia per stabilizzarsi nello spazio.

 

FAI RAFFORZAMENTO ADDOMINALE!

Un lavoro preparatorio di rafforzamento addominale profondo e di preparazione fisica generale è ottimo per correre sulla neve. Infatti, la fascia addominale viene sollecitata tantissimo negli appoggi «sfuggevoli». Comunque questo lavoro va assolutamente bene anche per praticare running nel resto della stagione.

PRESTA UN'ATTENZIONE PARTICOLARE ALL'ALIMENTAZIONE

Combattere il freddo implica un consumo energetico maggiore. Quindi l'alimentazione deve essere adeguata, per colmare le perdite caloriche. Ricordati anche di non trascurare l'idratazione durante le uscite, perché se anche non compare la sensazione di sete, il consumo idrico è assolutamente reale.

CONSIGLI PER CORRERE SULLA NEVE

OSA PROVARE LE CORSE SULLA NEVE!

Infine, sono sempre in aumento le gare che si svolgono presso stazioni sciistiche, comprese quelle di media montagna. È l'occasione di divertirsi con un numero sul petto e di provare tutti i consigli svelati in questo articolo. Spesso queste corse sono brevi e quindi non richiedono un allenamento smisurato, soprattutto se, come molti di noi, cerchi più il divertimento e il superamente dei tuoi limiti che non le performance pure.

 

Non usare il freddo e la neve come pretesto per un letargo sportivo. Al contrario, approfittane per vivere dei momenti magici. Una volta arrivata la primavera, sarai fiero/a di avere mantenuto la tua condizione fisica e di avere eliminato i piccoli eccessi provocati dalle feste di fine anno.