Come riparare un copertone forato

consigli pratici per un sostituzione di una camera d'aria

all

Il problema delle forature è all'ordine del giorno per ogni biker, ecco perché saper riparare da soli una ruota bucata è un imprescindibile di questo sport. Vediamo in questo articolo come riparare una foratura.

Affrontare una foratura

Almeno una volta nella vita è capitato a tutti di trovarsi di fronte ad una camera d’aria bucata proprio nel bel mezzo del tuo trail preferito, e se non ti è mai capitato allora vuol dire che non esci abbastanza in bici, e per questo bisogna trovare il prima possibile una soluzione!

Ma cominciamo ad affrontare il problema delle forature.

Negli ultimi anni si sono sviluppati diversi nuovi sistemi per ovviare alle forature in bici:

- camere d’aria autoriparanti

- copertoni tubeless

- fasce antiforatura

- spray ripara-forature

Ma la riparazione/sostituzione della cara e vecchia camera d’aria rimane comunque un sistema intramontabile, sinonimo di ciclismo eroico.

In caso di foratura, per evitare di essere costretti a spingere la propria bici fino a casa rovinando quindi l’escursione, è importante avere con sé un kit per la sostituzione della camera d'aria, il quale è composto da:

- una camera d’aria nuova

- una pompetta

- due cacciagomme (in plastica, così non c’è il rischio di rovinare il cerchio).

Tranquillo non è nulla di complicato e ti porterò via solo una decina di minuti. Andiamo quindi a vedere come si sostituisce!

Prima di tutto bisogna levare la ruota dalla bici. Se è quella anteriore andremo semplicemente a svitare lo sgancio rapido, o il quick release (o a togliere i dadi se la ruota è sprovvista di sgancio rapido), e sganciare il corpo freno (se v-brake). In caso invece si trattasse della ruota posteriore, oltre alle operazione precedenti, c’è da porre un po' più di attenzione alla catena/cambio (conviene portare la catena sul pignone più piccolo e levare quindi con delicatezza la ruota).

Tolta la ruota dal telaio, si può procedere allo smontaggio del copertone. Se non dovesse venir fuori con le mani, occorre aiutarsi facendo leva con i cacciagomme (inserendoli tra cerchio e pneumatico) e tirando fuori un lato per volta del copertone dal canale del cerchio.

In caso la valvola fosse una Presta (valvola sottile) andremo a togliere la rondella che la tiene ferma sul cerchio e successivamente fare uscire un lato del copertone aiutandoci con il cacciagomme se necessario.

Una volta levata la camera e prima di inserire quella nuova bisogna controllare che nel copertone non ci siano spine o tagli. Per fare questo passeremo la mano (senza guanto) all’interno della gomma per cercare la causa della foratura e assicurarci che non ci siano corpi estranei all'interno del copertone.

Prima di inserire la nuova camera d’aria andremo a gonfiarla un po’ e poi posizionare subito la valvola nel foro del cerchio, ma senza bloccarla con la rondella. Con le mani andremo ad infilarla tra il cerchio ed il pneumatico.

Fatto questo, chiuderemo il lato del copertone partendo dalla valvola e andando avanti per tutta la circonferenza, solo alla fine avviteremo la rondella di blocco della valvola tirandola verso il basso.

Non ci resta che andare a gonfiare con la pompetta e reinserire la ruota alla bici.

Il consiglio per i principianti è quello di provare questa procedura con calma a casa, in modo da prendersi tutto il tempo necessario per fare pratica così da non ritrovarsi impreparati quando occorrerà sostituire una camera d'aria in mezzo al bosco, magari proprio mentre sta per cominciare a piovere, o mentre sta per far buio... Anche questo rende questo sport così unico e meraviglioso! Le forature, ricorda, fanno parte del gioco!