Come ottimizzare la batteria della bici a pedalata assistita?

Ti sembra che la batteria si scarichi troppo in fretta? Impara ad usare meglio la tua bici elettrica per aumentarne l'autonomia e la durata. La batteria della bici a pedalata assistita dipende dal numero di cicli di carica, quindi è meglio ottimizzarne l'uso. Ecco 5 consigli per far durare più a lungo la batteria…

Come ottimizzare la batteria della bici elettrica | DECATHLON

Grazie alla tecnologia agli ioni di litio senza effetto memoria, la batteria della bici a pedalata assistita non ha bisogno di essere completamente scarica per essere caricata: le nostre batterie possono essere caricate in qualunque momento. Un trucchetto: per sapere con precisione il livello della batteria, aspetta che la bici sia ferma.

Effettuare una ricarica completa della batteria prima del primo utilizzo

Hai appena comprato una bici a pedalata assistita? Prima di usarla per la prima volta, è indispensabile effettuare una prima carica completa della batteria. Quando la spia LED diventa verde, potrai lanciarti per le strade!

​una carica completa ogni tre mesi

Allo stesso modo, non sei obbligato a caricare la batteria al 100% ad ogni carica. Tuttavia, è meglio caricarla completamente almeno una volta ogni 3 mesi, soprattutto in caso di lunghi periodi di inutilizzo. Un accorgimento molto utile per evitare che si scarichi completamente con i conseguenti malfunzionamenti!
Se non utilizzerai la tua bici per un lungo periodo (più di 1 mese), ti consigliamo vivamente di mettere la batteria della tua bici in modalità standby estesa.

Questo è valido sia che la batteria sia sulla tua bicicletta o anche conservata all'esterno.

WEB_dsk,mob,tab_sadvi_int_TCI_2018_URBAN CYCLING[8405268]consiglio ottimizzare batteria vae

Caricare bene la batteria prima di un lungo tragitto

Si deve ottimizzare la durata della batteria limitando il numero di cicli di carica? O, al contrario, si deve dare priorità al comfort, in particolare in caso di uscite lunghe? È tutta questione di organizzazione! Ad ogni modo, ricorda sempre che la bici a pedalata assistita è più pesante di una bici classica. Prima di partire, assicurati sempre di essere in grado di concludere il tuo tragitto in caso di guasto.
Lo sapevate ? La batteria è ottimizzata per 500 cicli di carica: 1 ciclo di carica = 1 carica completa (esempio: 1 carica del 50% = 1 mezzo ciclo) dopodichè la batteria sarà ancora funzionante ma un po' meno efficiente. Ricordati di riportare la tua batteria esausta in Decathlon, la ricicliamo con un'eco-organizzazione di smaltimento.

Imparare a fare una stima dell'autonomia della batteria

Il numero di km che si possono percorrere con un ciclo di carica dipende da diversi fattori, come i rilievi del terreno, lo stile di guida, il peso del ciclista e del carico, la pressione del copertoni o la temperatura (se fa freddo l'autonomia diminuisce!). L'esperienza rimane sempre insostituibile, ma anche l'uso di un software specifico può rivelarsi utile per stimare con precisione l'autonomia della batteria in funzione delle condizioni della strada.

Riporre la batteria in un luogo adatto

Se la bici a pedalata assistita non viene utilizzata, togli la batteria e riponila, carica, in un luogo fresco (tra 10 e 25°C), asciutto e al riparo dal sole. Se il periodo di non utilizzo supera i tre mesi, metti la batteria in stand by prolungato.
Per qualsiasi conservazione a lungo termine (fino a un anno senza utilizzo), tenere premuto il pulsante di accensione/spegnimento della batteria per alcuni secondi fino allo spegnimento dei LED. Per riattivarlo premere brevemente lo stesso pulsante o utilizzare il caricabatteria.

Fare manutenzione alla batteria ogni volta che è necessario

In città, in montagna o in campagna, la batteria viene messa a dura prova dagli schizzi di fanco e di sassi e dalla polvere. È fondamentale eseguire regolarmente un'accurata pulizia con una spugnetta umida! Inoltre, prima di rimettere la batteria al suo posto, controlla bene che non ci sia nessun corpo estraneo.

WEB_dsk,mob,tab_sadvi_int_TCI_2018_URBAN CYCLING[8405268]consiglio ottimizzare batteria vae

Prendere velocità

Di solito, con più forza si pedala più si va a sollecitare l'assistenza elettrica. Per preservare l'autonomia della batteria, tutte le nostre bici a pedalata assistita sono provviste di un limitatore di potenza che permette di limitare l'assistenza quando il motore viene sollecitato eccessivamente. Quindi, quando raggiungi una velocità di pedalata di 25 km/h, l'assistenza si interrompe da sola.

Saper pedalare senza assistenza

L'assistenza elettrica deve essere considerata come un aiuto e non come un motore. Destinata a sostenere i tuoi sforzi quando ne senti la necessità, si può disattivare in piano o in discesa, soprattutto quando il livello della batteria è basso. Niente di più semplice, grazie al pulsante ON/OFF accessibile direttamente dal manubrio!

Controllare regolarmente la pressione dei copertoni

Se i copertoni non sono abbastanza gonfi, frenano l'andatura della bici facendo contemporaneamente attivare l'assistenza elettrica. Quindi, per ottimizzare l'autonomia della batteria, controlla regolarmente la pressione dei copertoni, che deve essere compresa tra 3,5 e 5 bar. In questo modo si riducono anche i rischi di foratura e si aumentano la sicurezza ed il comfort!