Come iniziare a pescare la trota in lago?

La pesca alla trota in lago è la tecnica di pesca più popolare in Italia ed è in forte crescita in tutta Europa. Scopri grazie ai nostri consigli come iniziare a pescare la trota con la giusta attrezzatura e le migliori esche.

Come iniziare a pescare la trota in lago?

La pesca alla trota in lago, come la conosciamo oggi, ha fatto la sua comparsa negli anni '90 nei laghi di pesca sportiva del Nord Italia. Grazie alla vicinanza ai principali centri urbani e alla facilità con cui era possibile catturare molti pesci, questa tecnica è diventata in breve tempo molto popolare. Grazie alla spinta delle competizioni, le attrezzature sono diventate sempre più specifiche e spesso ci troviamo disorientati su quale sia l'equipaggiamento giusto per iniziare. Scopriamo insieme come attrezzarci al meglio per iniziare a catturare le prime trote nel nostro laghetto preferito!

la canna

La canna ideale per la pesca alla trota in lago deve essere leggera, sensibile e con una potenza adeguata alla zavorra che intendiamo utilizzare. Se affrontiamo laghi di ridotte dimensioni o vogliamo utilizzare zavorre leggere sceglieremo in modello più corto (3m90) e con un bassa potenza di lancio, al contrario se ci rechiamo a pescare in laghi molto grandi dove utilizziamo zavorre pesanti la nostra scelta ricadrà su canne più lunghe (4m50) e potenti. Tutte le canne per la pesca alla trota in lago sono contrassegnate da un'azione specifica, che ci permette di scegliere la giusta canna in base al peso di zavorra che utilizziamo. L'attrezzo più polivalente, ed ideale per il principiante, è una canna lunga circa 4m con una potenza massima di 15g. Questo attrezzo ti permetterà di provare varie tecniche durante l'anno e affrontare con successo la maggior parte dei laghi sportivi.

Come iniziare a pescare la trota in lago?
Come iniziare a pescare la trota in lago?

il mulinello

Scelta la canna, dovremo equipaggiarla di un mulinello. Quest'ultimo dovrà essere leggero, fluido e con una buona frizione nel caso dovessimo allamare le grosse trote che spesso popolano i laghi di pesca sportiva.
La misura più indicata è la 3000, che grazie alla sua bobina capiente ci permetterà di immagazzinare una buona quantità di filo e permettera lanci lunghi senzo sforzo e senza stressare il monofilo.
Sul mulinello andremo a caricare un monofilo in nylon di diametro compreso tra lo 0,16 e lo 0,22 in base al peso delle zavorre utilizzate.

le zavorre e la minuteria

Nella pesca alla trota in lago si utilizzano vari tipi di zavorre: come le bombarde, i vetrini e i piombini.
Ognuna di esse è stata ideata per far fronte ad una situazione o a una stagione specifica e per raggiungere le trote alla distanza ed alla profondità in cui stazionano per permetterci di presentargli l'esca ne modo migliore.

quale bombarda scegliere?

La bombarda deve avere un peso tale da permetterci di raggiungere la distanza di pesca, ed un'affondamento in grado di pescare nella fascia di profondità a cui stazionano le trote. Vediamo insieme i diversi tipi di bombarda e le loro applicazioni:

come realizzare la montatura

Realizzare una montatura per la pesca alla trota in lago è piuttosto semplice.
Ti basterà inserire la zavorra scelta sulla lenza madre proveniente dal mulinello, di seguito inserire un salvanodo e poi effettuare un nodo su uno dei due capi della girella tripla.
Fatto questo ti basterà unire all'altro capo della girella il terminale già montato e sarai pronto per pescare!
Ricorda non lasciare che la zavorra possa scorrere libermente sulla lenza madre in modo che la trota non ne avverta il peso in fase di abbocco e per favorire la tua sensibilità sulle mangiate.
Regola la lunghezza del terminale in base alla profondità di pesca, un terminale lungo (200cm) sarà più discreto nella pesca in superficie mentre un terminale più corto (150cm) permetterà all'esca di lavorare alla stessa profondità della bombarda rendendo la tua azione di pesca più precisa.

le esche

Per pescare la trota in lago esistono una grande varietà di esche sia naturali che sintetiche, scopriamole insieme!

Adesso che hai tutto quello che ti serve sei pronto per muovere i primi passi nella pesca alla trota in lago!
Ricordati sempre di osservare il comportmento dei pesci per scegliere la bombarda più adatta al momento e non avere paura di sostituirla durante la pesca per provare varie profondità.
Inoltre un innesco che ruota perfettamente è alla base della pesca alla trota in lago e perciò provalo sempre in acqua davanti a te prima di lanciarlo.
Speriamo che questi consigli ti possano essere utili e ti auguriamo delle entusiasmanti battute di pesca alla trota!