La posizione d’attesa in campo è a 3 m di distanza dalla rete, per garantire una copertura ottimale del campo.

E’ la posizione che il giocatore deve assumere prima e dopo ogni colpo.

Gli appoggi devono essere un pò più larghi della proiezione delle spalle, le gambe semipiegate e le spalle frontali rispetto alla rete. Il peso deve essere centrato sugli avampiedi: la velocità degli scambi richiede un gioco d’anticipo, da qui la necessità di mantenere sempre il corpo bilanciato in avanti.

Le braccia semi distese in avanti e racchetta sorretta anche dalla mano non dominante ad altezza del cuore.

L’impugnatura è unica nel beach tennis, chiamata “CONTINENTAL” o “A MARTELLO”.

La necessità nasce dall’alta velocità degli scambi che non consentono di modificare l’impugnatura tra un colpo e un altro.

Questa tipologia di impugnatura ci permette di effettuare i due colpi base di diritto e di rovescio con la medesima efficacia.

Per una corretta impugnatura mantenere la racchetta nel cuore con la mano non dominante, appoggiare il palmo dell’altra mano sul piatto e farla scivolare fino al manico e infine stringere.

Nella fase d’attesa è importante avere un’impugnatura decontratta.

Ora puoi iniziare a palleggiare con il tuo partner!

Cercate di mandare la pallina nell’altra metà campo facendola passare il più vicino possibile alla rete. E’ un buon esercizio per iniziare a prendere dimestichezza con l’attrezzo e migliorare la sensibilità.

Ripetete più volte l’esercizio cercando di variare con diritto e rovescio.

Progredendo in questo sport scoprirai tutti i suoi benefici!

Buon divertimento!

impugnatura-beach-tennis