La top 10 per il recupero

Come e perché recuperare meglio dopo l'esercizio.

top-10-recuperation

Fare sport porta sempre ad un certo affaticamento del corpo, proporzionale al tuo livello di allenamento e al tuo carico di lavoro fisico: durata/intensità/frequenza.

Una migliore comprensione e ascolto del proprio corpo per recuperare al meglio permette di riprodurre uno sforzo senza attingere alle sue riserve, e quindi di lavorare meglio e senza il rischio di provocare un esaurimento cronico che sarebbe fonte di lesioni. Ecco un elenco di controllo degli elementi essenziali per il recupero:

1 - Idratazione

Nella tua vita quotidiana, devi bere almeno 1 litro di acqua al giorno. Durante la tua pratica sportiva, suderai da 1 a 2 litri di acqua ogni ora di sforzo. Dovrai quindi bere almeno 1 litro di acqua in più al giorno. Fai i conti!

2 - Nutrizione

Il contenuto del tuo piatto determina le tue prestazioni sportive. Adottare buone abitudini alimentari. E controlla anche il tuo peso ideale.

3 - Massaggi manuali

Massaggiati con olio, crema o balsamo con oli essenziali. Sono molto facili da usare e i loro effetti sono da provare.

4 - Massaggi con accessori

Esegui avanti e indietro o movimenti circolari sul gruppo muscolare. È necessario eseguire l'automassaggio lentamente, minimo 5 minuti per gruppo muscolare esercitando una pressione sufficiente. Se puoi, fatti fare un massaggio da un professionista perché le diverse tecniche di massaggio portano un vero benessere di recupero.

5 - Freddo

L'uso del freddo è un ottimo modo per facilitare il recupero. Può essere utilizzato localmente su un'articolazione o sotto forma di doccia fredda post-esercizio.

6 - Allungamento

Anche se si esegue uno sforzo non competitivo, lo stretching attivo è molto efficace dopo l'esercizio, e facilita il recupero e il ritorno alla normalità muscolare. Prenditi 5-10 minuti per sciogliere i muscoli e rilassarti. Puoi anche ascoltare della musica soft e usare le tecniche di rilassamento della sofrologia.

7 - Compressione

Puoi anche utilizzare tecniche di drenaggio indossando calze, manicotti, che facilitano la circolazione e il ritorno venoso ed evitano così le gambe pesanti, e riducono l'affaticamento muscolare.

8 - Il caldo

La termoterapia elimina le tossine e rilascia i vincoli muscolari. La sauna è l'esempio migliore.

9 - L'elettrostimolazione

Con la giusta attrezzatura, e padroneggiando il posizionamento degli elettrodi e l'intensità della corrente, puoi recuperare passivamente dopo l'esercizio, riducendo la sensazione di dolore e aumentando la circolazione sanguigna nei muscoli.

10 - E i farmaci?

Salvo indicazione medica, evitare il più possibile antinfiammatori o analgesici. Se necessario, preferire invece i trattamenti omeopatici. E abusa senza riserve dei 9 modi sopra menzionati!