IL VOCABOLARIO DELLA PALLANUOTO

LA NOSTRA MARCA DELLA PALLANUOTO 

La marca Decathlon per la Pallanuoto vi propone i consigli utili per la vostra pratica sportiva 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per immergersi nello sport in modo facile ed efficace, ecco qualche parola del gergo della pallanuoto.  

Impariamo insieme il vocabolario del nostro sport acquatico!

Centro Boa: Posizione di attacco al centro della linea più lontana dalla propria porta, e più vicina a quella avversaria.
 

Pressing: Tattica di difesa: Ogni difensore sceglie l'attaccante avversario da cui difenderà la propria porta.
 

Zona: Consiste in una manovra difensiva in cui i giocatori sono chiamati a difendere un’area, anziché da uno specifico avversario, indietreggiando all’estremità del campo allo scopo di prevenire un passaggio. È utile in caso il giocatore di centro boa avversario sia molto forte.
 

Uomo in più: I giocatori sono in attacco in seguito all’espulsione di un giocatore avversario che ha commesso un fallo (per es.: 4-2 o 3-3)
 

Uomo in meno: I giocatori sono posizionati in difesa in seguito all’espulsione di un compagno di squadra che ha commesso un fallo.
 

Intervallo: Si tratta di una tattica difensiva secondo cui un difensore nuota tra due attaccanti.
 

2 mani: È un fallo. Ai giocatori non è permesso toccare la palla con entrambe le mani, a esclusione del portiere.
 

Espulsione: Un’espulsione è segnalata dall’arbitro in seguito a un fallo grave, come impedire l’esecuzione di un tiro veloce, trattenere un avversario che non è in possesso della palla o contrastare con 2 mani (lista non esaustiva).
 

Tiro con rimbalzo: Eseguito a uno o due metri di distanza dalla porta avversaria, il giocatore fa rimbalzare la palla sull’acqua per cogliere di sorpresa il portiere.
 

Tiro a parabola: Tiro eseguito completamente fuori dall’acqua che disegna una parabola alta nel tentativo di passare sopra le mani del portiere e sotto la barra della porta.
 

Tiro a palombella: Un tiro sopra la testa del portiere.

INIZIO PAGINA