5 BUONE RAGIONI PER COMINCIARE A FARE ALPINISMO

pierre-dewit-ambassadeur

Pierre Dewit è istruttore di alpinismo e ambasciatore di Decathlon in Belgio. Oggi, ti regala un nuovo consiglio su misura!

Dopo 20 anni di alpinismo e dopo molti incontri, molte persone mi hanno fatto la stessa domanda: "Perché fai alpinismo? Cosa ti da?". 

A queste domande, ci sarebbero mille risposte, forse tante risposte quanti gli alpinisti… Ecco cosa ricordo, molto brevemente, da parte mia.

number1

IL SUPERAMENTO DEI PROPRI LIMITI FISICI

L'alpinismo non è uno sport come gli altri. In ogni caso è fisico, molto fisico, anche estremamente fisico. La specificità dell'alpinismo in termini di sforzo fisico è la durata dello sforzo, una certa intensità durante i passaggi tecnici e la capacità di fare questi sforzi in un ambiente che è intrinsecamente ostile alla vita, in generale.. L'alpinismo è una disciplina che potrebbe essere descritta come completa. Sono sollecitate tutte le catene muscolari, nulla sfugge. E a questo si aggiungono i limiti fisici di base come la resistenza al freddo e alla fatica... Per non parlare dei momenti in cui puoi avere fame e sete. È tutto il corpo che viene messo a dura prova. Infine, quando il corpo è esposto ad alta quota, tutto l'organismo viene messo sotto pressione. Deve infatti lottare contro la comparsa del mal di montagna acuto. Inevitabilmente, se vuoi superarti fisicamente, non esitare… Non rimarrai deluso. Un'intera giornata di alpinismo, in alta quota, richiede in media da 5000 a 7000 kcal a persona…

arrampicata-montagna-alpinismo
number2

IL SUPERAMENTO DEI PROPRI LIMITI MENTALI

A causa di questa grande tensione muscolare e del metabolismo, senza una mente forte, non sarà facile andare fino in fondo.L'alpinismo è una scuola eccellente per imparare la perseveranza e la capacità di andare oltre i propri limiti. È anche una pratica che impone cautela, che sviluppa l'intuizione, che implica una conoscenza quasi scientifica dell'ambiente in cui si va in progressione...E alla fine, nessuno escluso, devi essere umile e sapere rinunciare.

number3

ALLA SCOPERTA DI UN AMBIENTE NATURALE FUORI DAL COMUNE

Questa stessa umiltà, è inoltre quasi imposta dalle dimensioni della metà dell'alta montagna.Il volume delle montagne, questi pendii infiniti così belli, visti dalla valle. L'estensione dei ghiacciai, anche loro spesso senza fine, dove siamo come semplici formiche in preda a vari pericoli…

Lassù, poca vita o niente del tutto, senza vegetazione (tranne alcuni licheni), alcuni uccelli arrivano talvolta all'appuntamento con uno spuntino, o alcuni insetti si perdono sulle nevi. Tutto è minerale, tutto è acqua, ghiaccio o neve, tutti elementi solo apparentemente immobili mentre sono comunque, anche se lentamente, ben in movimento.

Quasi toccando il cielo, soprattutto sopra un mare di nuvole, i bianchi e il blu della neve e del ghiaccio si combinano magnificamente con le rocce viola, ocra o grigia ... in un silenzio assordante.

cordata-alpinismo-montagna
number4

L'AVVENTURA UMANA

Tutte queste sensazioni, tutte queste emozioni, senza offesa per i "solisti", non sarebbero nulla senza la condivisione dell'avventura con i compagni.L'alta montagna è un mezzo che mette "tutti d'accordo".Lassù, non c'è spazio per l'individualismo, siamo tutti dipendenti l'uno dall'altro.Ognuno è il collegamento di una catena, chiamata "cordata", essenziale per la sicurezza e la realizzazione del progetto.Empatia, mutuo aiuto, solidarietà, incoraggiamento ... tutte queste qualità vengono di solito sviluppate e sono insite in un gruppo di alpinisti.

Una meravigliosa scuola di apprendimento del (soprav)vivere insieme, le avversità dell'alpinismo modellano il nostro modo di fare nei confronti degli altri.Il vissuto, lassù, con i membri di un gruppo, a volte per diversi giorni, anche diverse settimane, lascia un'impronta indelebile.E dove, a volte, l'avventura inizia tra persone che non si conoscono, finisce poi a colpo sicuro tra amici…

Quando i compagni di una cordata si incrociano, è sempre una magia, gli occhi si accendono, si accendono sorrisi, gli aneddoti si fondono.Senza dubbio, l'alpinismo è un'avventura umana…

number5

LA SCOPERTA DI ALTE CULTURE

Infine, al di là degli aspetti sportivi, mentali e umani, destinazioni lontane in alta montagna ci portano sempre alla scoperta di paesi, città, culture che non conosciamo, o conosciamo poco. Che emozione quando scopri Kathmandu e le sue strade la prima volta che vai lì! E quante domande sulle nostre relazioni con gli altri quando, un po' intimiditi, ammiriamo il cameratismo e le esilaranti grida dei portatori che accompagnano l'una o l'altra spedizione.  La scoperta di altri modi di vivere, di altre religioni, di altre filosofie o del funzionamento della società quando intraprendiamo una spedizione in montagna, lasciano tanti ricordi e insegnamenti quanto l'ascensione stessa...

Ecco perché andiamo lassù! Ti ho convinto? Venduto? Se è così, allora non esitare, comincia subito! Ne uscirai migliore…  

decathlon-ambassador-trekking-logo

PIERRE DEWIT

 

Ambasciatore Decathlon Belgio

Istruttore d'alpinismo

Membro dell'Union Professionnelle des Métiers de la Montagne

INIZIO PAGINA