Come raccogliere bene la corda

Come fare per evitare nodi? Per di qua!

Come raccogliere bene la corda

Thibault, ingegnere delle corde e Camille Marot, atleta della squadra SIMOND e allenatrice del GEAN (Gruppo Alpinismo di Eccellenza Nazionale della FFCAM), ti danno i loro consigli e le loro tecniche preferite per piegare correttamente la tua corda. Potrai trasportarla più facilmente, ottimizzarne l'ingombro... e soprattutto farla durare più a lungo!

Le orecchie da cocker

La tecnica di avvolgimento ideale per portare la corda sullo zaino!

Dal lato del metodo, Camille fa le orecchie da cocker facendo riccioli della lunghezza delle braccia, che vengono poi riportati indietro alternativamente su ciascun lato della mano.

Thibault propone una tecnica che consiste nel far passare la corda dietro la spalla con le braccia tese e nel far passare la corda alternativamente dietro la testa.. È un po' più veloce (soprattutto con le lunghe braccia di Thibault ^^).
L'unico inconveniente, come spesso accade con le tecniche di avvolgimento, è che dopo 60 metri di corda le braccia sono un po' stanche! Da fare il giorno prima della tua partenza!

A fine corda, fai un cappio sulla parte superiore della corda e avvolgere l'intera corda intorno all'estremità, stringendo bene ad ogni passaggio, quindi fai passare l'estremità della corda attraverso l'anello e tira per stringere. In questo modo, la corda è bloccata bene.

Come raccogliere bene la corda
Come raccogliere bene la corda

L'avvolgimento in tondo

Se non hai uno zaino per riporre la corda, puoi anche avvolgere la corda in tondo. Avvolgila semplicemente su un lato del tuo corpo di traverso sul petto. Trasporterai facilmente la tua corda al tuo luogo di pratica.
Ma attenzione, grande svantaggio: quando si va a svolgere la corda rischia di fare dei nodi che dovrai sciogliere, altrimenti saranno problemi per dare corda quando assicuri!
Puoi svolgere la corda così come l'hai avvolta, ma è relativamente difficile.

Come raccogliere bene la corda

La sacca porta corde… Ideale per facilitarti la vita

Ideale se stai arrampicando indoor o su falesie monotiri, non devi nemmeno imparare ad arrotolare la corda! Inoltre la sacca la protegge da tutta la polvere e dai sassi a terra, e costituisce un tappetino ideale per infilare le scarpette ciabatte ai piedi della falesia, senza sporcarle.
Se ti assicuri di legare sempre le estremità della tua corda negli anelli previsti a tale scopo, avrai una sicurezza aggiuntiva facendo il nodo all'estremità della corda.

Ora che sai come avvolgere la corda, guarda il resto del video sulla manutenzione della corda. Verifica, lavaggio, stoccaggio… Camille e Thibault condividono i loro consigli per prolungarne la durata di vita.

Speriamo quindi di ritrovarvi ai piedi della falesia con una corda ben arrotolata e ben tenuta !