Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?

La pesca dell'orata è una variante della pesca a fondo messa a punto per la  cattura di questi diffidenti sparidi con una canna sensibile e montature leggere. Scopri in questo consiglio qual'è l'attrezzatura necessaria per catturrare le orate più grandi.

Quel équipement pour débuter la pêche au buscle ?

Conosciamo il nostro avversario

L'orata è uno sparide molto diffuso lungo le nostre coste ed ama frequentare ambienti molto diversi tra di loro come spiagge, scogliere naturali o artificiali, porti, canali e lagune. La sua ampia diffusione e sportività ne fanno una delle prede più ricercate dai pescatori italiani. Questo pesce ha una dieta molto varie e grazie alla sua potente dentatura è in grado di nutrirsi di cozze e altri tipi di bivalvi, granchi, molluschi, ecc...Tuttavia è anche un pesce molto sospettoso e per ingannarlo occorreranno montature ad hoc e una buona dose di sangue freddo e pazienza. Scopriamo perchè...

Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?

Le canne...come scegliere quella giusta?

La canna è l'elemento fondamentale di questa pesca. Deve essere in grado di lanciare lontano pur rimananedo molto sensibile. Le orate essendo diffidenti, aggrediscono l'esca con circospezione con piccole tocche e perciò le vetta della nostra canna deve essere in grado di segnalarle perfettamente.

Se intendi pescare dalla riva, scegli una canna tra 2,70m e 3,90m. Le canne corte saranno l'ideale per pescare da un molo mentre i modelli più lunghi saranno più indicati per pescare dalle scogliere e dalle spiagge.

Se peschi da una barca, prendi una canna tra 1,30m  e 2,70m. Grazie al loro ridotto ingombro sono facili da riporre in barca e la loro lunghezza non ti darà problemi se sare in più di un pescatore.

Per la potenza delle canne, sceglila in base ai piombi che intendi usare. Questa è espresso sulla punta delle canne, sotto il primo anello o vicino al portamulinello ed è espressa in grammi. Alcune canne sono vendute con diverse punte per adattarsi a tutte le condizioni.

Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?
Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?

Il mulinello

Siccome in questa pesca non sono necessari lunghi lanci, la bobina non deve avere una capacità superiore a 300 metri. Mulinelli di dimensioni da 2500 a 4000 si adatteranno perfettamente a questa pesca. Per i mulinelli non trattati anticorrosione, ricordati di risciacquarli dopo la sessione di pesca.

Che filo scegliere?

Nel mulinello è  meglio usare nylon tra 0,20 e 0,30 mm. La sua elasticità limiterà l'impatto delle onde sul cimino della canna, e ti permetterà anche di slamare meno pesci durante il combattimento assorbendo le loro testate. Se l'ambiente in cui stai pescando è un po' "aggressivo" (rocce, pareti in cemento o sabbia), scegli un nylon “Fluorocoated” (rivestito con uno strato di Fluorocarbon) che lo proteggerà più a lungo dagli attriti.

Se stai pescando in un ambiente molto abrasivo (presenza di cozze o rocce taglienti), usa uno speciale nylon Abrasion che resisterà molto più a lungo agli attriti ripetuti, pur mantenendo la sua resistenza.

Per avere più sensibilità  scegli una treccia, più sottile ma con una reistenza lineare maggiore del nylon. La sua anelasticità le permetterà di trasmettere perfettamente alla punta della tua canna ogni tocca del pesce. Scegli diametri compresi tra lo 0.10 e lo 0.16mm. Ricordati però  che non è resistente all'abrasione pertanto dovrai usare un terminale in fluorocarbon per proteggerla dal contatto con il fondo.

Il terminale deve essere discreto e l'amo molto solido. Per questo, scegli un finale in fluorocarbon da 0,25 a 0,35mm con un amo da n°8 a n°1/0 a seconda della dimensione della tua esca. Ti consigliamo di scegliere una lunghezza compresa tra 50 cm e 1,20 m in base alle condizioni del mare e della forza della corrente.

Quali montature usare?

Una montatura per la pesca dell'orata deve avere una zavorra scorrevole. Perciò puoi utilizzare dei piombi forati o un antitangle per collegare il tuo piombo in modo che la lenza possa muoversi in maniera indipendente dalla zavorra senza far percepire al pesce la presenza dell'inganno. Il peso del piombo, o del pasturatore, deve essere scelto in base alle condizioni del mare o della forza della corrente. Per quanto riguarda ami e terminale essi vanno dimensionati in base alle dimensioni dell'esca che intendi usare e in base a quanto è abrasivo l'ambiente in cui peschi.

Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?

Come realizzare la montatura?

- INFILA LA LENZA MADRE ALL'INTERNO DEL PIOMBO FORATO O DELL'ANTITANGLE
- INFILA UN PERLINA MORBIDA SULLA LENZA
- LEGA LA LENZA MADRE AD UNA GIRELLA A BARILOTTO (SENZA MOSCHETTONE)  FACENDO UN NODO PALOMAR
- COLLEGA ALL'ALTRO CAPO DELLA GIRELLA IL TUO TERMINALE

Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?

Piombo o pasturatore?

In base al tipo di esca che intendi utilizzare potrai utilizzare un semplice piombo oppure un pasturatore. Se intendi utilizzare delle esche selettive come i vermi di mare, il gambero, la cozza o il granchio un piombo abbastanza pesante da tenere la corrente sarà l'ideale. In caso tu scelga di utilizzare i bigattini sarà pià conveniente utilizzare un pasturatore che oltre ad ancorare sul fondo la tua montatura ti permetterà di pasturare lo spot attirando le orate e non solo.

Il poggiacanne 

Per poter piazzare le tue canne in maniera semplice e sicura la scelta più comune dei pescatori da riva e quelle di utilizzare un treppiede. Piu piccolo di quello utilizzato nel surfcasting, grazie alle sue gambe telescopiche potrò essere posizionato in tutti gli ambienti, che siano moli o scogliere. In spiaggia puoi anche scegliere di utilizzare dei picchetti.

Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?
Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?

Quali esche posso utilizzare?

La scelta delle esche è legata al tipo di ambiente che andrai ad afforntare e a quanto vuoi rendere selettiva la tua esca. Ad esempio la cozza sarà ottima in zone portuali o scogliere mentre i vermi saranno la scelta giusta sui litorali sabbiosi. Esche molto dure e di buone dimensioni come i granchi e le cozze selezioneranno molto le prede, in quanto solo un'orata o un grosso sarago saranno in grado di rompere il carapace del granchio o il guscio della cozza. Al contrario esche molli come i vermi di mare o i bigattini sono facili da aggredire da una grande varietà di pesci e ti permetteranno di fare bei carnieri ma non di selezionare la taglia delle prede. Ricordati di dimensionare gli ami in base alle dimensioni dell'esc che sceglierai.

Cosa serve per iniziare la pesca dell'orata?

E se voglio pescare dalla barca?

Se hai la possibilità di pescare da un'imbarcazione avrai un notevole vantaggio: potrai trovare i pesci con l'ecoscandaglio oppure scegliere la zona in cui pescare in maniera veloce. Le attrezzature rimangono le stesse così come le montature. Anche le esche sono identiche a quelle che utilizzi da terra, e andranno scelte in base a quanto vuoi selezionare la taglia delle possibili prede. In questa pesca il peso dei piombi è ancora più importante in quanto deve tenere la corrente per poter mantenere la lenza il più verticale possibile. Come da terra, l'utilizzo di almeno due canne contemporaneamente aumenta le possibilità di successo.

Ora hai tutte le informazioni che ti servono per prepararti alla tua prossima battuta di pesca all'orata. Ricordati di avere sempre il massimo rispetto per il mare e per i pesci, non abbandonare rifiuti sul tuo spot di pesca e rilascia con cura le prede sottomisura senza trattenere più pesci del consentito. Così facendo potrai continuare goderti stupende giornate di pesca rispettando il mare.

Leggi altri consigli