COME SCEGLIERE UNA PROTEZIONE DORSALE PER L’EQUITAZIONE

L’equitazione è uno sport alla portata di tutti, ma può esser causa di gravi traumi in caso di caduta. Si consiglia pertanto di indossare un gilet di sicurezza al fine di minimizzare il rischio proteggendoti dagli eventuali urti. Di seguito troverai alcuni consigli per scegliere il giusto gilet di sicurezza. 

       

     

 

 

 

La scelta di un gilet di sicurezza si effettua in funzione di 3 criteri: tipo di gilet, livello di protezione e comfort.

TIPO DI GILET O PROTEZIONE DORSALE

Sono disponibili due tipi di protezioni: gilet di sicurezza e dorsali.

 

GILET DI SICUREZZA: Studiato per proteggere il busto del cavaliere in caso di urti o di caduta, il gilet di sicurezza garantisce la protezione all’altezza di petto e schiena. Realizzato con diverse piastre in schiuma goffrata, la cui funzione è di ammortizzare e assorbire gli urti in caso di caduta, il gilet di sicurezza offre buona protezione a colonna vertebrale, reni, gabbia toracica e organi all’altezza dell’addome.

 

PROTEZIONI DORSALI: A differenza di un gilet di sicurezza, il dorsale protegge esclusivamente il dorso. È disponibile sotto forma di scafo rigido ma articolato oppure di piastra in schiuma più morbida inserita in un gilet morbido. La regolazione è frontale e si effettua mediante cinturini ventrali in base ai modelli. I dorsali sono progettati per essere più piacevoli da indossare rispetto ai gilet di protezione conservando la libertà di movimento. Sono più discreti e meno fastidiosi ma non bisogna dimenticare che il livello di protezione è minore rispetto al gilet di sicurezza.

LIVELLO DI PROTEZIONE

In riferimento ai gilet, il livello di protezione è classificato in base a 3 categorie:

Livello 1: Protezione minima destinata ai fantini professionisti (il Livello 1 non è presente in gamma).

Livello 2: Protezione appropriataa chi pratica ad un livello intermedio. Questo è il livello minimo per praticare equitazione in modo amatoriale. È quindi particolarmente indicato per i cavalieri che praticano regolarmente. Corrisponde al minimo consigliato per le attività equestri normali: dal principiante all'esperto che pratica in club o qualsiasi altra disciplina equestre.

Livello 3: Protezione superiore adeguata all'equitazione dal tempo libero alla competizione. È indicato anche per le persone che lavorano a contatto con i cavalli e corrono il rischio di essere colpiti da un calcio. È il livello di protezione richiesto dai cavalieri che praticano gli attacchi e il concorso completo. Le protezioni dorsali sono certificate per praticare equitazione a livello esperto, in base alla norma EN1621-2.

SCEGLIERE LA TAGLIA GIUSTA

Una volta fatte le considerazioni precedenti, segui la guida per trovare la taglia giusta.

Girovita e giropetto sono generalmente regolabili sulla maggior parte dei modelli con l’aiuto di fibbie o di fasce in velcro. Tuttavia, non bisogna sbagliarsi sulla lunghezza del dorso. Se viene scelto troppo lungo, sarà difficile sedersi sulla sella; se, invece, sarà troppo corto, non proteggerà i reni.

Indipendentemente dall’uso di un gilet di protezione o di un dorsale, è importante regolarlo su misura affinché svolga al meglio la sua funzione. Per essere perfettamente efficace, deve essere il più

possibile aderente al corpo.

Il gilet deve essere indossato direttamente sopra la polo o il maglione. D’inverno, il gilet di sicurezza non deve essere indossato sopra il giubbotto.

Alcuni modelli sono dotati di cerniera anteriore che permetterà di regolare il gilet una sola volta e quindi di metterlo e toglierlo senza modificare le regolazioni. Alcuni modelli sono anche provvisti di

riferimenti visivi che indicano se il gilet è regolato nel modo giusto (la parte rossa deve essere completamente ricoperta).

Se il gilet è troppo stretto, rischia di dare fastidio limitando i movimenti e la respirazione. Al contrario, un gilet troppo largo non sarà efficace in caso di caduta poiché potrebbe spostarsi e le zone rinforzate non si troverebbero più nei punti delicati da proteggere.

Joanna

Capo Prodotto Fouganza

“Per conservarne l’efficacia, il gilet deve essere custodito al riparo dall’umidità e dal calore. Per pulire il gilet di protezione o il dorsale, potrai utilizzare una spugna umida e lasciarlo asciugare all’aria aperta. Alcuni modelli si possono lavare a mano. Attenzione: dopo un urto, è tassativo sostituire la scocca dorsale o il gilet di protezione, poiché le schiume di protezione possono esser state danneggiate dall’urto”.

INIZIO PAGINA