logo_sandever

COME SCEGLIERE LA RACCHETTA DA BEACH TENNIS

Per iniziare a giocare a beach tennis non c’è bisogno di un equipaggiamento molto dispendioso. I tre elementi fondamentali sono: racchetta, pallina e tanta voglia di divertirsi! Per quanto riguarda l’abbigliamento in spiaggia basta un costume. Se inizi a fare competizioni allora è consigliabile un abbigliamento comodo, molto leggero e traspirante. 

Se giochi a beach tennis anche in inverno (indoor) può essere molto utile indossare dei calzari in neoprene da 2-3 mm per proteggere i piedi dall’umidità della sabbia e garantire una piacevole mobilità sul campo. A seconda delle condizioni climatiche e delle esigenze personali puoi scegliere di indossare accessori come cappellini, visiere, fasce, polsini, occhiali da sole e abbigliamento termico per il freddo o abbigliamento anti-UV.

Nella maggior parte dei casi si viene attratti da questo sport in spiaggia, quindi attenzione a non scegliere ore troppo calde per iniziare a praticarlo e a idratarti bene e proteggerti dal sole.

LA RACCHETTA

La racchetta da beach tennis si compone di quattro parti: la testa, il piatto, il cuore e il manico.

La racchetta può essere lunga massimo 50 cm (compresa di manico), larga massimo 26 cm e con uno spessore massimo di 38 mm, con una superficie liscia o ruvida ma di materiale uniforme con dimensioni massime di 30 cm in lunghezza e 26 cm in larghezza, e può essere più o meno forata. Il peso può variare dai 300 g fino a 500g.

La racchetta “junior” può essere lunga massimo 45 cm (compresa di manico), larga massimo 24 cm e con uno spessore massimo di 38 mm, con una superficie liscia o ruvida ma di materiale uniforme con dimensioni massime di 25 cm in lunghezza e 24 cm in larghezza, e può essere più o meno forata. Il peso consigliato è al massimo 310g.

E’ importante che la racchetta sia adatta alla propria struttura fisica, per peso e dimensioni

Per iniziare si consiglia una racchetta leggera che vada dai 310 ai 340 gr.

Il bilanciamento sulla testa della racchetta aiuta ad avere più potenza e nei colpi dall’alto, soprattutto per chi non proviene da altri sport di racchetta

Spessore e materiali della racchetta sono altri due elementi che influiscono sulla giocabilità di una racchetta: per chi comincia la pratica del beach tennis una racchetta in fibra di vetro e con uno spessore di 20-22 mm può dargli maggiore tolleranza nei colpi più decentrati, controllo e maneggevolezza.I materiali maggiormente utilizzati esternamente sono la fibra di vetro (fiberglass), carbonio, kevlar e in alcuni casi anche grafite e titanio. Internamente invece troviamo della schiuma indurita e compressa. Questi elementi incidono notevolmente sulla flessibilità, l’elasticità, la velocità d’uscita di palla e la capacità di assorbire le vibrazioni.

La superficie del piatto della racchetta può essere più o meno ruvida. Una superficie più ruvida favorisce il controllo e agevola le rotazioni e gli effetti sulla palla.

beach-tennis

LA PALLINA

La pallina è uguale a quella da tennis nei materiali ma si differenzia in pressione e colore: la pallina da beach tennis è più morbida per favorire gli scambi (che sono molto veloci) e deve essere omologata “stage 2” (solitamente la sigla viene riportata sulla pallina a garanzia dell’idoneità della pressione); il colore è solitamente giallo/arancio per favorire la visibilità della pallina, soprattutto in spiaggia con condizioni di luce molto forte.

beach-tennis
INIZIO PAGINA