COME CORRERE PIU' A LUNGO

Spesso i runner principianti e quelli più esperti hanno un obiettivo in comune: riuscire a correre più veloce e più a lungo. Può anche essere un buon proposito: aumentare il tempo e, di conseguenza, la distanza di corsa. Correre per 30 minuti o 1 ora può sembrare un obiettivo irraggiungibile, ma abbiamo buone notizie per te: di solito è solo questione di forza di volontà e di andare progressivamente.

Aumenta progressivamente

A prescindere dal tuo livello, che tu sia un runner principiante o un atleta esperto, la progressione è fondamentale quando ci si allena per correre più a lungo o più veloce.

Perché? La progressione è fondamentale per evitare infortuni; permette di dare al tuo corpo, muscoli, tendini e cuore, il tempo di adattarsi alla nuova intensità. Aumenta progressivamente, un po' alla volta e non cercare scorciatoie. È un po' come guardare una trilogia... non inizi dall'ultimo capitolo.

Come fare per progredire? Prima di tutto, non aumentare la distanza o l'andatura di running ad ogni seduta di allenamento. Ad esempio, se corri due o tre volte alla settimana, aumenta la distanza durante una delle sedute settimanali e mantieni la tua pratica abituale nelle altre sedute di allenamento. Se invece corri solo una volta alla settimana, aumenta progressivamente l'intensità: ad esempio se corri già da 30 a 45 minuti, aumenta di 5 o 10 minuti nel corso di qualche settimana. Sii paziente!

 

Variare il percorso

Può sembrare rassicurante, ma può anche diventare noioso correre sempre lungo lo stesso percorso senza mai cambiare paesaggio. Per aumentare la durata, prova a correre la tua seduta di allenamento più lunga su un terreno leggermente collinare. Correre su un terreno con più pendenza ti aiuterà a progredire. Di conseguenza sarà più facile aumentare la durata delle sedute di running. Ti aiuterà anche ad evitare infortuni, perché la falcata cambierà a seconda delle salite e delle discese del terreno. E sappiamo tutti che la ripetizione continua dello stesso movimento può causare, ad esempio, tendiniti.

Trovare la motivazione

Avrai già capito che correre più a lungo è piuttosto impegnativo a livello mentale. Quindi qualche volta ti capiterà sicuramente di sentirti scoraggiato o insicuro. E allora come fare per mantenere la motivazione e progredire sul lungo termine?

Correre in gruppo è una possibile soluzione. Diventa più facile accettare un po' di sofferenza e spingersi verso i propri obiettivi. È anche una motivazione in più in inverno, quando preferiresti startene in casa al calduccio. Correre in gruppo migliora la motivazione. Tutto quello che devi fare è trovare una o più persone con un livello simile al tuo che, anche se con più esperienza di te, si divertiranno a correre con te per aiutarti a raggiungere i tuoi nuovi obiettivi.

Correre con un coach è un'altra ottima soluzione, perché ti incoraggia e ti consiglia. E se hai un coach non allenarsi non è contemplato, anche se è un coach virtuale!

 

Dimenticati della velocità

Infine, quando stai cercando di correre più a lungo non concentrarti sulla velocità. La velocità non è importante, focalizzati sul tuo obiettivo. Più avanti, se vorrai, la velocità potrà diventare un parametro e sul nostro sito potrai trovare molti programmi di allenamento specifici.

E anche se non corri molto veloce e dovesse capitarti che persone non sportive ti prendano in giro... ricordati che stai comunque andando più veloce di quando eri seduto sul divano, qualunque sia la tua velocità!

Qual'è il tuo obiettivo per il running ? Enjoy your run

Philippe

L'articolo è stato scritto da Philippe Propage, Kalenji coach e trainer di atleti internazionali.

SCOPRI I NOSTRI CONSIGLI PER MIGLIORARE LA TUA CORSA
INIZIO PAGINA