APPROFITTARE DELLE VACANZE PER (RI)COMINCIARE A CORRERE !

 

 

Attese da mesi, le vacanze sono principalmente un momento di riposo, di divertimento e di relax, in famiglia o tra amici. Una scusa per essere pigri? Tocca a te decidere. Ma correre un po', o anche molto, può arricchire intensamente ogni giornata delle proprie vacanze. L'estate non vuol dire inattività…

LA NOSTRA MARCA DA TRAIL- RUNNING

La marca running e trail di DECATHLON propone dei consigli utili per la pratica.

 

 

 

 

 

Iniziare o ricominciare a correre dopo una lunghissima interruzione: l’obiettivo delle vacanze running non deve essere troppo ambizioso, ma piuttosto limitarsi alla scoperta delle sensazioni. Muoversi, sudare, condividere dei momenti di sforzo con amici e – soprattutto – ascoltare il proprio corpo.

Consigli utili per evitare di vivere IL faticoso running, che fa passare per sempre la voglia della pratica sportiva.

1. ESSERE BEN EQUIPAGGIATI

I fondamentali: un paio di scarpe da running in buono stato, un pantaloncino, una T-shirt o una canotta leggera che evacua rapidamente la traspirazione verso l'esterno. Se si corre sotto il sole bisogna proteggersi, indossare un cappellino e applicare uno strato di crema protettiva sulle zone esposte al sole.

2. NON PARTIRE ALL'AVVENTURA

Individuare a priori in bicicletta, i percorsi sui quali si intende correre. Mezz'ora di sforzo è un buon inizio. Non aspettare di essere stremato per camminare. Concedersi due minuti di camminata veloce ogni 10 minuti.

3. FAVORIRE UN' ANDATURA MODERATA

Questa andatura, detta di resistenza, deve permettere di sostenere una conversazione senza un notevole affanno. È un evidente segnale che non vi è scompenso cardiaco (non più dell’85% della frequenza cardiaca massima). Inutile, e anche pericoloso, andare oltre.

4. AUMENTARE GRADUALMENTE LA DURATA DELLE USCITE

Se si riesce a correre (o a correre e camminare) per 30 minuti all'inizio delle vacanze, non bisogna arrivare oltre i 50 minuti alla fine delle vacanze. È importante abituare progressivamente l'organismo al running.

5. CORRERE IN TOTALE SICUREZZA

È meglio : - avvertire i propri parenti quando si va a correre, e indicare loro il tragitto che s'intende percorrere. - portare con se un telefono cellulare. - munirsi di una borraccia d'acqua fresca per idratarsi regolarmente (anche per uscite di 45 minuti). - chiedere aiuto in caso di debolezza o in presenza di sintomi anomali (dolori al petto, giramenti di testa…)

6. FISSARSI UN OBIETTIVO PER QUANDO SI RIENTRA A CASA

Per evitare che le buone abitudini assunte durante le vacanze svaniscano nell'agitazione del rientro, è meglio fissarsi un obiettivo. Tre possibili soluzioni: validare un programma d’allenamento equilibrato per progredire senza alcun rischio, unirsi ad un club o ad un'associazione per dare una dimensione conviviale alla pratica sportiva, iscriversi ad una gara autunnale per stimolare l'aspetto competitivo. Il piacere di correre nel footing estivo. Vedere, sentire e toccare : i sensi rimangono in allerta. Fare sport durante le vacanze è sempre sinonimo di cambiamento piacevole e benessere.    

BUONE VACANZE SPORTIVE!!!

   
INIZIO PAGINA