COME SCELGO LA MIA DISTANZA DI corsa?

Come faccio a sapere su quali distanze ho il maggior potenziale? Dove devo concentrare i miei sforzi? A quale distanza devo orientarmi secondo le mie capacità? Tante domande ricorrenti nel mondo della corsa. Ecco le risposte di Philippe Propage.

Comment choisir ma distance de course

CONOSCI LE TUE CAPACITÀ FISICHE

Come in tutte le aree, siamo diseguali nella corsa. Conoscete tutti atleti che corrono una maratona veloci quasi quanto una mezza maratona, o anche una 10 km. Altri con risultati convincenti sulle brevi distanze (una 10km per esempio) e per i quali è previsto un tempo per una maratona che alla fine non riescono a portare a termine...

Siamo predestinati, dalla nascita, a una forma di sforzo breve o lungo. In parole povere, nei nostri muscoli abbiamo fibre lente e veloci, la cui percentuale varia da un individuo all'altro. Ad esempio, potresti avere un'alta percentuale di fibre lente (70%, e quindi 30% fibre veloci), nel qual caso hai naturalmente una predisposizione a fare lunghi sforzi. Se, inoltre, il tuo allenamento è pensato per progredire su eventi lunghi - mezza maratona, maratona, long trail... - allora la tua percentuale di fibre lente aumenta, a scapito di quelle veloci. Come avrai capito, in questo caso ottimizzi le tue possibilità di successo sulle lunghe distanze. Al contrario, se vuoi percorrere distanze più brevi - 3, 5, 10 km - e allenarti di conseguenza, aumenterai la tua percentuale di fibre veloci ma non abbastanza per riempire ciò che la natura non ti ha dato. E il risultato finale probabilmente non corrisponderà al tuo investimento personale...

Sappi anche che nel momento in cui smetti di allenarti, la natura prenderà il sopravvento e la percentuale iniziale di fibre lente e veloci tornerà ai livelli di partenza nei tuoi muscoli. Per conoscere la tua genetica basta un po' di pratica: ti renderai presto conto a quale “specie” appartieni e dove ti senti più a tuo agio.

ADATTA LA DISTANZA ALLA TUA ETÀ

Un altro elemento essenziale per la scelta della distanza è anche… la tua età! Dopo i quarantanni, purtroppo, non è più concesso a tutti di potersi allenare per qualsiasi distanza.

A questa età, per quanto sia difficile ammetterlo, le nostre qualità naturali di velocità diminuiscono in modo più evidente (anche se il processo inizia dall'età di 20 anni...). Inoltre, la ragione ci incoraggia a muoverci verso distanze più lunghe: mezza maratona, maratona, trail, perché le nostre qualità di resistenza non vengono alterate, e nemmeno migliorate!

UOMINI O DONNE: QUAL È LA DIFFERENZA?

Che dire della scelta della distanza preferita in base al sesso?

Il genere femminile è, infatti, più efficiente delle loro controparti maschili sulle lunghe distanze, che scelgono più volentieri. Questa è un'osservazione che si fa facilmente ad alti livelli dove le prestazioni delle donne sono le più vicine a quelle degli uomini: capita anche che in certi eventi una ragazza sia sul podio di una gara! Le donne hanno indubbiamente una resistenza al dolore superiore al sesso maschile e una mente incredibilmente sviluppata. Se hai ancora dei dubbi, guarda il numero di ritiri in una gara e fai il rapporto uomo-donna...

Comment choisir ma distance de course

CERCA IL PIACERE DI CORRERE

Nonostante questo, correre è, e deve rimanere, un piacere, pratica il tipo di evento in cui le tue sensazioni sono le migliori!

Sprint, mezzofondo, 10 km, mezza maratona, long trail… mettiti alla prova, esplora le discipline e scegli la tua preferita. È senza dubbio in questo che sarai il migliore!