En course à pied, le cardiofréquencemètre vous accompagne dans l’atteinte de vos objectifs et vous aide à gérer votre effort. Si vous êtes essoufflé, il vous aidera à trouver votre rythme de confort. Si vous souhaitez vous affiner, il vous aidera à adapter votre rythme pour brûler plus de graisses. Si vous voulez progresser, il vous aidera à bien suivre votre plan d’entraînement. Voici comment choisir votre cardiofréquencemètre selon votre objectif.

Perché correre con un cardiofrequenzimetro?

La frequenza cardiaca viene misurata in bpm (battiti al minuto). Più intenso è il tuo sforzo, più velocemente batte il tuo cuore e quindi più alto è il valore bpm.

Misurando la tua frequenza cardiaca puoi determinare in quale zona di sforzo ti trovi: riscaldamento, comfort, resistenza, resistenza o resistenza dura. Ognuna di queste aree ha effetti diversi sul tuo corpo: comfort nella pratica, perdita di peso, migliore resistenza, progresso...

Le diverse zone di sforzo

Le tue zone di sforzo sono calcolate in base alla tua frequenza cardiaca massima (FCmax)

- Riscaldamento: dal 50 al 60% della tua FCmax

- Comfort: dal 60 al 70% della tua FCmax

- Resistenza: dal 70 all'80% della tua FCmax

- Resistenza: dall'80 al 90% del tuo FCmax

- Resistenza alta: dal 90 al 100% del tuo FCmax

zoneseffortjog

Obiettivo: ritrovare il fiato/bruciare i grassi

Corri per ritrovare il respiro, per bruciare i grassi o solo per il tuo benessere? È utile sapere in quale zona di sforzo ti trovi per poter correre al ritmo giusto, quello in cui ti sentirai bene e dove lo sforzo sarà efficace. In questo caso, gli orologi cardio che esprimono le tue zone di sforzo sono l'ideale. Gli orologi che esprimono solo la tua frequenza cardiaca in bpm ti consentono anche di adattare il tuo ritmo ma dovranno calcolare, in anticipo, quanti battiti al minuto corrispondono alla tua zona di comfort.

Obiettivo: seguire un piano di allenamento e progredire

Vuoi progredire nella corsa seguendo un piano di allenamento? Spesso sono espressi in % della frequenza cardiaca massima per poter tenere conto del tuo stato di affaticamento durante la preparazione. Per essere in grado di misurare e monitorare la frequenza cardiaca, è essenziale un cardiofrequenzimetro. Sta a te scegliere se preferisci investire in un orologio cardio al polso o nel duo orologio e cintura cardio. Sebbene indossare la cintura sia più restrittivo per quest'ultimo, si noti che questa misurazione cardio è leggermente più precisa e reattiva di un cardio da polso. Qualunque sia la tua scelta, opta per un orologio cardio che ti permetta di programmare manualmente gli esercizi a intervalli, che semplificheranno la tua routine di corsa.

Obiettivo: seguirne l'evoluzione in più sedute

Vuoi seguire l'evoluzione della tua frequenza cardiaca su più sessioni utilizzando un'applicazione sul tuo smartphone? È quindi opportuno indirizzarti verso cardiofrequenzimetri Bluetooth compatibili con la tua applicazione per poter registrare i dati delle tue uscite di corsa.

chef_de_produit_william

William

Product manager del cardiofrequenzimetro da corsa

Se corri per il tuo benessere, per mantenerti in forma e per farti del bene, allora prediligi le zone “Comfort” e “Endurance”. Corrispondono a sforzi moderati che ti permetteranno di continuare a sorridere durante le tue uscite di jogging.