COME SCEGLIERE LA TUA BEVANDA?

Bevanda sportiva, bevanda energetica o anche isotonica, ci sono una moltitudine di termini per designare bevande sportive. Differenza, utilità, composizione, vi diciamo tutto noi... la bevanda contro la fatica non avrà più segreti per voi!

 Come scegliere la bevanda per l'esercizio

1. A COSA SERVE UNA BEVANDA per lo SFORZO fisico?

Bere acqua è il modo migliore per rimanere idratati. Tuttavia, a seconda delle tue attività, intensità, ambiente... Non perdi solo acqua. Si suda, il che porta alla perdita di minerali (soprattutto di sodio).

Oltre all'idratazione, l'attività fisica consuma anche molta energia. Le bevande sportive consentiranno un apporto continuo di carboidrati e quindi ritarderanno l'esaurimento delle riserve energetiche e quindi l'insorgere della fatica.

L'impatto delle sue bevande sarà più o meno benefico a seconda della loro composizione e dell'effetto desiderato (idratazione/energia fornita).

2. COMPOSIZIONE DELLE BEVANDE per lo SFORZO fisico

- Acqua: idrata.

- Carboidrati: mix di carboidrati che unisce glucosio e fruttosio.

- Vitamina B1, B2, B6: favorisce l'assimilazione dei carboidrati da parte dell'organismo.

- Sodio: migliora l'assorbimento d'acqua, risveglia la sensazione di sete, aiuta a trattenere meglio i liquidi ingeriti, compensa le perdite dovute alla sudorazione.

- Potassio: si consiglia vivamente di portarne un po' per sforzi molto prolungati in ambiente caldo.

- Antiossidanti: aiutano l'organismo a difendersi da alcuni rifiuti tossici prodotti dall'attività delle nostre cellule.

Come scegliere la bevanda per l'esercizio

3. QUALE BEVANDA PER QUALE SFORZO?

Oltre alla disidratazione, il calo della glicemia e la diminuzione dello stock di glicogeno saranno i più importanti fattori limitanti durante lo sforzo muscolare. Tutti gli atleti dovranno imparare a compensare le loro perdite durante l'esercizio se non vogliono che le loro prestazioni diminuiscano.

SFORZI A 1 ORA

Quando ci si allena per meno di un'ora, l'acqua da sola è sufficiente.

È necessario idratarsi prima, se possibile durante e dopo lo sforzo. Questo per garantire prestazioni e un buon recupero.

SFORZO TRA 1 E 3 ORE

Oltre un'ora di sforzo, si consiglia di consumare una bevanda a base di carboidrati con un'assunzione regolare: da 150 a 300 ml, ogni 10-15 minuti. Questa bevanda deve favorire i carboidrati per fornire energia all'organismo. Deve inoltre contenere sodio per compensare le perdite di sudore e vitamine B1, B2 e B6 per facilitare l'assimilazione dei carboidrati: le bevande isotoniche contengono tutti questi ingredienti e sono quindi ideali per le lunghe fatiche.

SFORZI A 3 ORE

Per sforzi molto lunghi o ripetuti, può essere interessante aggiungere potassio perché si possono verificare perdite di questo minerale durante lunghi sforzi in un ambiente caldo. È anche interessante fornire antiossidanti (vitamina C, E e zinco). Questi aiuteranno l'organismo a difendersi da alcuni rifiuti tossici prodotti dall'attività delle nostre cellule.

4. QUALE DOSAGGIO PER QUALE SFORZO?

L'aggiunta di carboidrati a una bevanda reidratante fornisce ai muscoli che lavorano una fonte di energia rapidamente utilizzabile. Questa strategia ritarda l'insorgenza dell'affaticamento risparmiando le riserve di glicogeno del fegato e dei muscoli.

Tuttavia, una bevanda troppo concentrata (ipertonica) ritarderà la velocità di digestione e quindi limiterà la reidratazione e può causare crampi o bruciore di stomaco.

Al contrario, una bevanda molto diluita (ipotonica) stimolerà la reidratazione a scapito dell'assorbimento dei nutrienti!

È quindi necessario adattare la migliore strategia per promuovere sia il risparmio degli stock di glicogeno che prevenendo la disidratazione. Si consiglia pertanto vivamente di rispettare i dosaggi consigliati dai produttori che generalmente vengono realizzati per bevande isotoniche. Tuttavia, la composizione ottimale della bevanda reidratante è influenzata dalle condizioni ambientali e dalle condizioni in cui si svolge l'esercizio. Quando uno sforzo avviene in un ambiente ad alta temperatura, l'idratazione è di fondamentale importanza per la salute e la sicurezza, si consiglia di utilizzare una bevanda più diluita (ipotonica).