COME SCEGLIERE LA BIANCHERIA INTIMA DA METTERE SOTTO UN PANTALONCINO IN BICICLETTA?

In questa guida, rispondiamo ad ogni tua domanda sul pantaloncini da bicicletta. Come sceglierlo? Cosa mettere sotto un pantaloncino da bicicletta?

Que mettre sous un cuissard de vélo ?

Praticata dal maggior numero di persone, la bicicletta è uno sport che riunisce diverse discipline: mountain bike, bici da strada, BMX... Ad ognuna di esse le sue peculiarità e i suoi equipaggiamenti. Tra i must della bicicletta, troviamo in particolare i pantaloncini. Comodo e pratico, quest'ultimo è adottato dalla maggior parte dei ciclisti, e diventa l'abbigliamento ufficiale di questo sport. Tuttavia, ancora oggi si pone la domanda sulle mutande sotto i pantaloncini da bicicletta: bisogna indossarle? Se sì, quali scegliere? In questa guida, rispondiamo a tutte le vostre domande riguardanti i pantaloncini da bicicletta, per un'attività in buone condizioni.

LA BICICLETTA: UNA DISCIPLINA ESIGENTE

Praticato sia sulle strade che sui vari sentieri, il ciclismo è uno sport dai molti vantaggi. Lavorando sia la resistenza che la tecnicità, quest'ultimo è oggi praticato in tutto il mondo. Disciplina olimpica dai giochi di Atene nel 1896, il ciclismo su strada dà ormai luogo a numerose gare conosciute: il Tour de France, il Giro...

Con gare che a volte possono richiedere centinaia di chilometri, il ciclismo è uno sport relativamente impegnativo per il corpo. I movimenti ripetitivi possono quindi portare a vari disturbi: irritazioni, ustioni, sfregamenti... Per ovviare a tale problema, i ciclisti si dotano di indumenti adeguati, tra i quali troviamo in particolare i pantaloncini da bicicletta. Appositamente progettato per questo sport, quest'ultimo saprà preservarti e proteggerti da eventuali lesioni dovute all'intensità dei tuoi movimenti.

Indossato molto vicino al corpo, il pantaloncino da bicicletta è un indumento indissociabile dal ciclismo, che a volte può sollevare alcune questioni pratiche, in particolare per quanto riguarda l'uso di eventuali indumenti intimi sotto quest'ultimo.

Que mettre sous un cuissard de vélo ?
Que mettre sous un cuissard de vélo ?

CHE COS'È UN PANTALONCINO DA BICICLETTA?

Il pantaloncino da bicicletta è un capo indissociabile dalla disciplina. Facilmente riconoscibile, quest'ultimo assume, il più delle volte, la forma di pantaloncini. Indossato il più vicino possibile al corpo, quest'ultimo ti offre un effetto seconda pelle, in modo da poter praticare la bicicletta in condizioni ottimali, indipendentemente dalla lunghezza dei tuoi percorsi.

A differenza dei semplici pantaloncini, i pantaloncini da bicicletta hanno caratteristiche tecniche molto particolari, il cui obiettivo principale sarà quello di garantire il comfort del ciclista. Infatti, il pantalone è costituito principalmente da tessuti resistenti all'abrasione, limitando notevolmente i rischi di spiacevoli, se non dolorosi sfregamenti. Traspiranti e leggeri, questi ultimi hanno un inserto le cui cuciture ti assicurano un vero comfort durante tutta la tua pratica.

Le proprietà dei pantaloncini da bicicletta possono variare da modello a modello, per questo in questa guida vi presentiamo i criteri da tenere in considerazione nella scelta del pantaloncino da ciclismo e i nostri consigli per indossare i pantaloncini correttamente.

COSA METTERE SOTTO UN PANTALONCINO DA BICI?

Quando si menziona il pantaloncini da bicicletta, una domanda tormenta tutti gli animi: cosa mettere sotto un pantaloncino da bicicletta? Così vicino al corpo, quest'ultimo lascia pochissimo spazio a un'eventuale biancheria intima. Quindi, la risposta a questa domanda è semplice. Come regola generale, si consiglia di non indossare nulla sotto i pantaloncini della bicicletta, e questo per diversi motivi.

Nel corso degli anni, il mercato dei pantaloncini da ciclismo si è notevolmente sviluppato, per proporre infine prodotti dalle migliori prestazioni, pensati appositamente per le esigenze dei ciclisti. Quindi, non solo inutile e scomodo, indossare biancheria intima sotto i pantaloncini della bicicletta potrebbe anche causare e incoraggiare l'arrivo di spiacevoli irritazioni.

Anche se sono sconsigliati, alcuni ciclisti preferiscono indossare biancheria intima sotto i pantaloncini. In questo caso, sarà consigliabile optare per modelli senza cuciture, così come fibre naturali e traspiranti. Ciò ridurrà il rischio di sfregamento, offrendo al contempo una buona traspirazione.

Que mettre sous un cuissard de vélo ?
Que mettre sous un cuissard de vélo ?

BIANCHERIA INTIMA: CHE DIFFERENZA C'È TRA PANTALONCINI UOMO E PANTALONCINI DONNA?

Poiché i pantaloncini sono un'attrezzatura particolarmente vicina al corpo, adattandosi perfettamente alla morfologia del ciclista, è legittimo porsi la questione del genere. Infatti, i pantaloncini uomo e quelli donna presenteranno delle distinzioni precise, al fine di armonizzarsi con le esigenze di ciascuno.

Una tale differenza tra i modelli si applicherà in particolare all'inserto, un elemento che, vedremo, deve essere preso in considerazione nella scelta dei tuoi pantaloncini da bicicletta. Infatti, un inserto adatto consentirà di limitare le sensazioni di riscaldamento e disagio. Tuttavia, si noti che, in entrambi i casi, si consiglia di non indossare biancheria intima sotto i pantaloncini della bicicletta.

COME SCEGLIERE I PANTALONCINI PER BICICLETTA?

Scegliere correttamente i pantaloncini da bicicletta è importante quanto chiedersi che tipo di bicicletta scegliere. Avendo un ruolo centrale nel tuo benessere durante le tue gare e allenamenti, quest'ultimo dovrebbe essere scelto con cura.

Per fare questo, diversi elementi del tuo pantaloncino devono essere presi in considerazione nella tua selezione, in particolare in termini di caratteristiche tecniche, in modo che il modello scelto possa soddisfare perfettamente le tue aspettative.

Que mettre sous un cuissard de vélo ?

elasticità

Come accennato in precedenza, il ciclismo è una disciplina particolarmente intensa, che richiede molto sforzo ai muscoli delle gambe, il cui movimento è continuo. In questo modo, per favorire una certa fluidità nei gesti, è indispensabile che il tuo pantaloncino dimostri una reale elasticità. Soprattutto per i ciclisti regolari, un modello elastico e flessibile faciliterà la realizzazione dei movimenti, per prestazioni sempre al massimo. Notiamo due materie principali tra le quali sarà possibile scegliere:

- Materie sintetiche (poliammide o poliestere): resistenti e tecniche, queste ultime sono anche elastiche e poco assorbenti
- Elastan (o Lycra): offre un effetto seconda pelle incomparabile, riducendo notevolmente il rischio di abrasioni

Que mettre sous un cuissard de vélo ?
Que mettre sous un cuissard de vélo ?

inserto

Chiamato anche "pelle di camoscio", l'inserto occupa un posto centrale nella composizione dei tuoi pantaloncini da bicicletta. Quest'ultimo, situato all'altezza del cavallo, dove le irritazioni e gli sfregamenti sono frequenti, limiterà così la loro comparsa in modo da poter pedalare senza stress.

L'inserto servirà anche ad assorbire i vari urti e vibrazioni ai quali vi esponete durante la vostra pratica sportiva, soprattutto sui sentieri più rischiosi. Sarà possibile scegliere tra un inserto in gel o schiuma, a seconda delle proprie preferenze. Vale a dire che il gelo sarà raccomandato per i ciclisti occasionali, che praticano principalmente su strade o sentieri della foresta.

CHE TAGLIA PER UN PANTALONCINO DA BICICLETTA

Come avrete capito, i pantaloncini da bicicletta sono un capo perfettamente aderente, adattandosi alla morfologia di ciascuno per un comfort ottimale. Pertanto, è indispensabile scegliere bene la taglia di quest'ultimo, al fine di assicurarsi di godere appieno delle proprietà vantaggiose che il pantaloncino ha da offrire. Un pantaloncino troppo grande causerebbe più attrito, mentre un modello troppo piccolo limiterebbe la tua libertà di movimento.

Al fine di trovare il pantaloncini bici perfettamente adatto, che si adatterà alle vostre forme per un comfort incomparabile, dovranno essere prese diverse misure:
- La circonferenza della vita
- La cintura di sicurezza
- La circonferenza antiscivolo (sotto il quadricipite)
- La circonferenza della coscia

Grazie a un metro flessibile, potrete quindi ottenere le dimensioni precise, assicurandovi di trovare il modello più confortevole possibile, che eliminerà i rischi di attrito.

QUALE FORMA DI PANTALONCINI BICI SCEGLIERE?

Quando si menzionano i pantaloncini da ciclismo e le eventuali mutande indossate sotto, si pone anche la questione della forma dei pantaloncini. Infatti, notiamo due tipi principali di modelli, tra i quali sarai sicuro di trovare la tua felicità.

- Pantaloncini corti: Sicuramente il modello più conosciuto, i pantaloncini corti vi accompagneranno durante i vostri allenamenti e gare, offrendovi un vero comfort, eliminando così il rischio di sfregamento. Si noti, tuttavia, che quest'ultimo sarà preferito per i brevi percorsi, richiedendo uno sforzo medio.

- Pantaloncini con bretelle: Il pantaloncino con bretelle, invece, è da privilegiare per i lunghi viaggi, grazie a proprietà particolarmente vantaggiose per il ciclista. Parliamo in particolare del suo outfit: durante i tuoi percorsi, il tuo pantaloncino con bretelle rimane in posizione, in modo da poter focalizzare tutta la tua attenzione sulle tue prestazioni.

In entrambi i casi, si raccomanda di non indossare biancheria intima sotto i pantaloncini, al fine di incoraggiare i vantaggi di quest'ultimo.

Que mettre sous un cuissard de vélo ?
Que mettre sous un cuissard de vélo ?

COME MANTENERE IL PANTALONCINI DA BICICLETTA?

Indossato senza biancheria intima, durante un'attività fisica intensa, il pantaloncino da bicicletta richiede una manutenzione particolare. Per fare questo, ci sono diverse opzioni a tua disposizione. Da un lato, sarà del tutto possibile lavare a mano i pantaloncini della bicicletta, soprattutto quando è fangoso, a seconda dei sentieri percorsi. Durante questo lavaggio, si raccomanda di non immergere quest'ultimo in acqua, né di accartocciarlo troppo durante la centrifuga.

D'altra parte, puoi anche optare per un lavaggio in lavatrice, rispettando però i componenti dei tuoi pantaloncini. Pertanto, sarà opportuno privilegiare una temperatura di 30 gradi, per un programma a 800 o 1.000 giri al minuto. Il mancato rispetto di queste raccomandazioni potrebbe alterare la qualità del tessuto e quindi causare irritazioni, indipendentemente dal fatto che indossi biancheria intima sotto i pantaloncini o meno.

QUESTI CONSIGLI POSSONO ANCHE INTERESSARVI: