COME SCEGLIERE UNA SELLA EQUITAZIONE

Possedere una sella equitazione è il sogno di tutti i cavalieri, ma non è sempre facile trovare la sella giusta. Quale modello scegliere? Quale taglia scegliere?

         

           

 

 

 

 

 

Per assicurarsi una pratica piacevole garantendo anche comfort per il cavallo, prendi in considerazione le tue preferenze di pratica e la morfologia.

DISCIPLINA PRATICATA

È il criterio numero uno per scegliere la sella.

Per montare uno Shetland o un piccolo pony

Le selle bardette sono dedicate ai più piccoli che si avvicinano all’equitazione su pony. Sono ideali per chi è agli inizi per via del seggio largo e comodo, oltre che dell’impugnatura per dare sicurezza ai giovani cavalieri garantendone la stabilità delle mani. Per i pony tipo Shetland e per i pony di taglia fino a 1,20 m al garrese, si raccomanda di utilizzare una sella bardette. Per garantire la stabilità sul dorso del pony ed evitare che la sella ruoti, puoi aggiungere un sottocoda.

Fai equitazione in modo polivalente senza concentrarti su un’unica disciplina

Una sella polivalente sarà indicata per tutti i tipi di equitazione. Pertanto, il seggio semicavo e abbastanza largo la renderà piacevole per passeggiate su terreni piatti, e il quartiere leggermente inclinato davanti ti accompagnerà per superare gli ostacoli. Si tratta di una sella multiuso detta “mista” con cui avrai una buona posizione anche per il lavoro in piano. È ideale per praticare nei club e maneggi.

Fai principalmente salto ostacoli

I quartieri sono orientati in avanti: ciò permette al cavaliere di accorciare le staffe senza che il ginocchio superi il quartiere e monti in equilibrio. Sono presenti appoggi anteriori e posteriori per mantenere la gamba stabile durante il superamento degli ostacoli. Il seggio è generalmente piatto o semicavo per offrire buona libertà di movimento.

Fai principalmente dressage

Nel dressage, il cavaliere monta con la gamba in posizione quasi verticale e le staffe sono molto lunghe. La sella da dressage, con i quartieri molto lunghi, deve permettere una buona discesa della gamba. I riscontri sono “bassi” (il sottopancia si fissa in basso ai quartieri e non sotto i quartieri) per offrire un miglior contatto tra cavaliere e cavallo. Il seggio è cavo e profondo per una seduta stabile e comoda.

Fai escursioni?

La sella outdoor privilegia il comfort del cavallo e del cavaliere poiché sarà utilizzata per percorrenze lunghe. Il seggio è largo e comodo e l’imbottitura offre una buona ripartizione del peso del cavaliere sul dorso del cavallo. È inoltre equipaggiata di anelli che permettono di agganciare facilmente delle borse.

COMPONENTE: CUOIO O SINTETICIO?

Cuoio: Una sella in cuoio sarà innanzitutto garanzia di uno stile classico ed elegante. Questo componente naturale permette al cavaliere di avere un contatto aderente e piacevole con il cavallo. Richiede una cura attenta e regolare. Se fai equitazione a livello intensivo e monti più cavalli al giorno, ti raccomandiamo questo componente poiché limiterà il surriscaldamento.

Fibre sintetiche: Le selle sintetiche hanno il vantaggio di essere più leggere (molto pratiche per i giovani cavalieri e le donne) e più facili da pulire (un colpo di spugna sarà sufficiente). La velocità di asciugatura permetterà di utilizzarle con ogni condizione meteo. Optando per un modello sintetico, potrai avere una sella comoda e tecnica ad un prezzo ragionevole.

SCEGLIERE LA SELLA DELLA TAGLIA GIUSTA

- Bardette = indicata per i bambini dche hanno meno di 8 anni

- Taglia 15"= indicata per un cavaliere giovane ed esile di circa 8-10 anni.

- Taglia 16’’5 = indicata per un adolescente o una persona di bassa statura (meno di 1,55 m).

- Taglia 17’’5 = indicata per una persona adulta fino a 1,75 m di corporatura normale.

- Taglia 18’’= per una persona molto alta oppure di altezza media ma di grossa corporatura.

Anche la forma del garrese del cavallo è determinante quando si sceglie una sella. Se da un lato la maggior parte delle selle è indicata per il 95% dei cavalli, dall'altro alcuni cavalli con garrese sporgente o pony con garrese poco pronunciato, dovranno essere equipaggiati di sella specifica. La taglia dell’arcione determinerà l’apertura della sella. Più il garrese di un cavallo è sporgente e sottile, più l’arcione dovrà essere stretto. Al contrario, un cavallo dal garrese sporgente e dal dorso piatto avrà bisogno di un arcione molto largo.

Potrai provare la sella sul dorso del cavallo per verificare che sia quella giusta prima di acquistarla. Rivolgiti al tuo negozio Decathlon per scoprire come.

Audrey

Capo Prodotto Fouganza

Per avere staffili ben bilanciati, invertili ogni volta che ingrassi la sella poiché quello sul lato sinistro sarà sempre più sollecitato.

INIZIO PAGINA